venerdì, 25 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Fiamme all'Argingrosso / FOTO...

Fiamme all’Argingrosso / FOTO – VIDEO

500metri quadrati andati in fumo. Le fiamme hanno divorato le baracche degli orti sociali e i depositi di rigattieri in via dell'Argingrosso. GUARDA LE FOTO / IL VIDEO

-

500metri quadrati andati in fumo. Le fiamme hanno divorato le baracche di alcuni orti abusivi e i depositi di rigattieri in via dell’Argingrosso, nei pressi di ponte all’Indiano, a un centinaio di metri dagli orti sociali. La colonna di fumo nero era visibile anche dal centro cittadino.

L’ALLARME. L’incendio, le cui cause sono in fase di accertamento, è scoppiato questa mattina, alla periferia della città, nel quartiere 4. Per domare il rogo sono intervenute tre squadre dei vigili del fuoco con autobotti, arrivate anche da fuori Firenze. Le operazioni, rese difficoltose dalla presenza di materiali infiammabili, sono andate avanti per ore fino a questo pomeriggio. C’è stata anche l’esplosione di una bombola del gas, utilizzata per una ”cucina da campo”.

GUARDA LE FOTO scattate dai vigili del fuoco

{phocagallery view=category|categoryid=93|limitstart=0|limitcount=0}

 

 

 

 

INDAGINI. L’area, circa 500 metri quadrati, è stata bonificata. Sono in corso le indagini per accertare le cause del rogo.

{youtube}zm32E6H63oo{/youtube}

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin