venerdì, 25 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFirenze e Campi più vicine....

Firenze e Campi più vicine. In bus

Dieci corse in più e più rapide: Firenze e Campi Bisenzio si avvicinano, per l'Ataf. Dal 31 maggio arriva il 30 Express: meno fermate e 15/20 minuti in meno rispetto alla linea tradizionale. Il tutto a costo zero, grazie a una riorganizzazione del servizio.

-

Le novità sono state illustrate oggi dal presidente di Ataf & Li-nea Filippo Bonaccorsi, dal sindaco di Campi Bisenzio Adriano Chini e dall’’assessore alla Mobilità Andrea Falsetti.

Dopo un primo anno di “sperimentazione” del trasporto pubblico locale, l’’amministrazione comunale di Campi Bisenzio, sulla base delle osservazioni pervenute da tecnici, uffici e cittadini, ha predisposto insieme ad Ataf & Li-nea alcune modifiche ai percorsi, in parte scattate il 3 maggio scorso, altre in arrivo il 31 maggio.

MENO FERMATE. Dal 31 maggio verrà infatti istituita una nuova linea, il 30 Express. Dieci corse in più, 6 al mattino nella fascia oraria 6/9 e 4 il pomeriggio nella fascia 17/19 che collegheranno Campi a Firenze in minor tempo (15/20 minuti in meno) perché nel percorso l’’autobus farà meno fermate. La linea si chiamerà 30 Express e, partendo dal capolinea di via Galilei, rispetterà tutte le fermate sul territorio di Campi Bisenzio, ma dopo l’’ultima di Buozzi 4 farà solo cinque fermate in andata per Firenze e quattro nel ritorno a Campi. L’’altra modifica che partirà il 31 maggio è quella al percorso della linea 303 che collega San Donnino a Calenzano, con l’introduzione di nuove fermate in via Masaccio, via Tesi, via Buozzi, via Sestini e via Montalvo.

LOMBRICONI ADDIO. “Abbiamo ridisegnato con Ataf i percorsi – ha detto l’’assessore Andrea Falsetti –- per garantire collegamenti migliori e più rapidi. Entro luglio arriveranno poi i nuovi bus ecologici di Ataf che sostituiranno i lombriconi di 18 metri. Un passo in più per migliorare il trasporto pubblico locale nell’ottica di ampliare i collegamenti e perfezionare quelli già esistenti”.

SERVIZI MIGLIORI A COSTO ZERO. “Questi importanti miglioramenti sono stati ottenuti a costo zero –- ha detto il presidente di Ataf, Filippo Bonaccorsi – grazie a una riorganizzazione del servizio decisa in collaborazione con l’’amministrazione comunale, seguendo le richieste dei cittadini. Siamo pronti, nei prossimi mesi, a lavorare ancora insieme al Comune per ottenere ulteriori miglioramenti”.

ALTRE MODIFICHE. Le modifiche in vigore dal 31 maggio hanno infine riguardato lo spostamento del capolinea delle linee Ataf 30A e 35. Il 35 non fa più capolinea in via Galilei ma in via Magenta (davanti all’’Esselunga) prolungando comunque il suo percorso fino alla rotonda di via Confini – via Paolieri e mantenendo quindi le fermate di via Barberinese a servizio soprattutto della scuola media Garibaldi. Il collegamento diretto delle zona di via Galilei con Firenze, prima assicurato dal 35, è coperto ora dal 30A che ha spostato il suo capolinea da piazza Togliatti a via Galilei.

Ultime notizie