mercoledì, 27 Ottobre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFirenze all'Expo di Dubai: c'è...

Firenze all’Expo di Dubai: c’è anche un eliporto “portatile”

Dentro l'area espositiva dell'Expo 2020 di Dubai anche un eliporto smontabile, progettato da uno studio di architetti fiorentino

-

Un’eccellenza “green” da Firenze all’Expo 2020 di Dubai. L’architetto Marco Casamonti, fondatore di Archea Associati, ha ideato il nuovo hub per elicotteri che ha, tra le sue peculiarità, ha quella di essere totalmente smontabile così da potersi adattare a luoghi e necessità diverse. Un hub riutilizzabile quindi, che riduce di molto l’impatto ambientale di questo tipo di opere.

L’eliporto fiorentino che “vola” a Dubai

Il terminal ha una struttura circolare ampia 500 metri quadrati con un diametro di 25 metri e al momento serve come base di atterraggio e decollo dentro la fiera espositiva.
Realizzato da Leonardo con Falcon Aviation Services è un vero e proprio eliporto portatile, con tanto di lounge, sala briefing e torre di controllo. Alla fine di Expo potrà essere smontato e rimontato altrove, in maniera ecosostenibile.

Firenze all’Expo di Dubai

Il progetto è stato presentato pochi giorni fa nella città degli Emirati Arabi e ha fatto da testimonial al rilancio del brand Agusta da parte dell’azienda italiana, per il settore elicotteristico Vip/Corporate. Un gioiello avveniristico firmato Firenze che anche il sindaco Dario Nardella ha voluto visitare nella sua breve tappa all’Expo.

Dario Nardella Expo Dubai 2020

Nel padiglione italiano sono presenti 30 imprese fiorentine di tutti i settori, dalla tecnologia alla moda, dal turismo alla cultura, le più importanti istituzioni culturali e finanziarie della città.

Ultime notizie