6 chili di marijuana e 150 grammi di cocaina: è quanto trovato (e sequestrato) dalla polizia in un garage di Firenze. E’ successo in via del Gelsomino: in manette, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è finito un cittadino albanese di 32 anni.

lo scooter

L’uomo – spiegano dalla Questura – era entrato nel mirino degli inquirenti dopo che nei giorni scorsi gli agenti del Commissariato San Giovanni, impegnati nell’attività di contrasto agli stupefacenti, avevano notato in più occasioni la presenza di un soggetto che si muoveva sempre a bordo di uno scooter di grossa cilindrata. Una “coincidenza” non trascurata dagli investigatori, che sono voluti andare a fondo nella vicenda, risalendo all’utilizzatore di quel mezzo, intestato invece a un incensurato e insospettabile cittadino straniero.

il blitz

Così, ieri pomeriggio, una volta individuato in via del Gelsomino il luogo dove faceva scalo il ciclomotore sospetto, è scattato il blitz degli uomini di “San Giovanni”, diretti dal dottor Giuseppe Solimene. Nel garage la polizia ha trovato marijuana e cocaina, oltre a bilancine di precisione e materiale per il confezionamento della droga. Ma non solo: a terra c’era anche una valigia con tracce di marijuana e le pareti interne cosparse con un olio dal profumo molto intenso, un metodo usato per tentare di eludere i controlli dei cani antidroga. Il 32enne, già in affidamento in prova ai servizi sociali nell’ambito di un altro procedimento, è stato portato a Sollicciano.