mercoledì, 14 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Firenze verde per l'Iran

Firenze verde per l’Iran

eh Il David e il piazzale Michelangelo saranno illuminati di verde per l'Iran, nell'ambito di“Voices for Iran”, una serie di iniziative a sostegno del popolo iraniano. L'evento si terrà domani sera, 21 luglio.

-

FIRENZE ILLUMINATA DI VERDE. La statua del David e tutto il piazzale Michelangelo saranno illuminati di verde dalle 21 fino all’una. L’iniziativa avrà luogo domani, 21 luglio, per tenere viva l’attenzione su Teheran e ribadire la vicinanza di Firenze al popolo iraniano e alla difesa della democrazia e della libertà. L’evento si inserisce nell’ambito di “Voices for Iran”, una serie di iniziative organizzate dal Comitato per la democrazia in Iran, con il patrocinio del Comune di Firenze e la collaborazione di Opera Festival-Multipromo.

SOLIDARIETA’ ALL’IRAN NEI GIARDINI DI BOBOLI. Prima dell’inizio dell’Aida, che andrà in scena alle 21.15 nel Giardino di Boboli, gli studenti iraniani distribuiranno dei braccialetti verdi e delle cartoline con un messaggio del Comitato per la democrazia in Iran. Al palco allestito nel Giardino di Boboli sarà invece appeso un telo verde di otto metri in segno di solidarietà verso il popolo iraniano.

Ultime notizie

Ambasciatori digitali dell’arte: il progetto degli Uffizi per le scuole

Ripartono i percorsi didattici degli Uffizi per gli alunni delle scuole: cos'è "Ambasciatori digitali dell'arte"

Quarantena e rientro in Italia: per quali Paesi è obbligatoria. E il tampone?

Dalla Romania alla Croazia, passando dall'Albania alla Francia: per chi è obbligatorio l'isolamento fiduciario o il tampone, una volta entrato o tornato in Italia

“Imprevisti digitali” gratis al cinema con Il Reporter

La commedia vincitrice dell'Orso d'argento alla Berlinale arriva al cinema: in palio 20 biglietti per vederla gratis a Firenze

Gli allegati al dpcm del 13 ottobre (pdf): protocolli di sicurezza e regole

L'elenco completo degli allegati al nuovo Dpcm di ottobre, con tutti i protocolli di sicurezza e le regole