venerdì, 25 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Fondi per la bio-agricoltura

Fondi per la bio-agricoltura

Sono stati pubblicati e sono quindi operativi quattro bandi agricoli che sono indirizzati soprattutto al sostegno di settori particolarmente sensibili della produzione regionale: agricoltura biologica, aricoltura integrata, colture montane e in zone svantaggiate.

-

Con le azioni intitolate “Introduzione o mantenimento dell’agricoltura biologica” e “Introduzione o mantenimento dell’agricoltura integrata” si persegue l’obiettivo di conservare e migliorare l’ambiente ed il paesaggio attraverso l’utilizzo sostenibile dei terreni agricoli. Per potenziare gli interventi di sostegno su tutto il territorio regionale, il bando 2009 prevede diverse novità rispetto l’anno passato, tra le quali l’inclusione delle zone “contigue” alle aree protette su cui attivare forme di agricoltura integrata. 

I nuovi bandi per “Indennità a favore degli agricoltori delle zone montane” e “Indennità a favore di agricoltori delle zone caratterizzate da svantaggi naturali, diverse dalle zone montane” prevedono l’erogazione di indennità compensative (100 euro per ettaro) per le aziende poste in zone montane o caratterizzate da altri svantaggi naturali.

Come per gli anni passati, i pagamenti sono destinati alle sole aziende che si impegnano a mantenere l’attività zootecnica per almeno cin que anni dalla domanda di indennità compensativa. Sono presenti inoltre alcune modifiche che sono state approvate poche settimane fa dalla Commissione europea sulle soglie di accesso ai finanziamenti.

 
Non ci sono invece novità per quanto riguarda il bando dedicata alla “Conservazione di risorse genetiche animali per la salvaguardia della biodiversità”. Viene riaffermato uno degli obiettivi della politica agricola regionale, quello per la difesa del patrimonio genetico regionale costituito da varietà vegetali e razze animali spesso a rischio estinzione. Gli interventi sono previsti in tutto il territorio regionale e l’elenco delle razze interessate è confermato quello dell’anno 2008.

La scadenza per la presentazione delle domande è il 15 maggio 2009 e sarà possibile consultare la graduatoria delle domande ammissibili sia tramite BURT, sia tramite il sito dell’agenzia Artea – www.artea.toscana.it – sul quale, altra novità di quest’anno, sarà pubblicato anche l’elenco delle domande non ammissibili con le motivazioni degli esiti istruttori negativi.

Ultime notizie

Smart working: cosa cambia dopo il 15 ottobre (senza la proroga)

Le regole per il lavoro agile nel settore privato e quelle per i genitori con meno di 14 anni

Torna La rondine di Puccini al Teatro del Maggio Fiorentino

La stagione lirica del teatro fiorentino continua, dopo il successo del Rinaldo, con "La Rondine" di Giacomo Puccini

Maglieria uomo, tutte le novità per l’autunno

È arrivato il momento del cambio di stagione: i consigli su come "rinfrescare" il proprio guardaroba

Firenze Marathon 2020 annullata, la maratona torna nel 2021

Quando si terrà la 37esima edizione della gara e cosa succede per chi ha già fatto l'iscrizione