martedì, 21 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFreddo, nuovi posti letto per...

Freddo, nuovi posti letto per i senzatetto

Sono 25, ricavati da Palazzo Vecchio tra l'albergo popolare e Villa Carmen. L'assessore Funaro: “Fiorentini, segnalate i senza fissa dimora bisognosi che incontrate in città”

-

Il freddo non dà tregua. E per chi non ha un tetto sulla testa può essere micidiale. Come a Grosseto, dove solo alcuni giorni fa, la notte tra il 29 e il 30 dicembre, il gelo ha ucciso un giovane clochard che dormiva per strada. Palazzo Vecchio ha deciso di correre ai ripari, mettendo in campo nuovi posti letto per accogliere i senza fissa dimora finchè non passeranno le temperature polari. 

nuovi posti letto per adulti e bambini

25 le postazioni ricavate dal Comune tra l’albergo popolare e Villa Carmen. Vanno ad aggiungersi ai 144 già predisposti dall’amministrazione e dall’azienda publbica di servizi alla persona Montedomini a partire dal 1 dicembre scorso. Il servizio di pronta accoglienza notturna sarà in funzione fino al 31 marzo, quando si spera che la colonnina di mercurio torni a salire, ed è rivolto a
cittadini italiani e stranieri, uomini maggiorenni, donne sole e donne con bambini, residenti o non nel Comune di Firenze, in possesso di un documento di riconoscimento.

un posto dove dormire e un pasto caldo

Oltre a un letto al riparo dal freddo in cui passare la notte, agli ospiti verrà fornito anche un pasto caldo la sera e la prima colazione. Il servizio di accoglienza, come sempre, è gratuito per tutti i primi quindici giorni, dopodiché scatta il consueto contributo di 1 euro al giorno per adulti. I minori sono esentati.

accoglienza per 170 persone

Finora le strutture predisposte al servizio erano quattro, di cui tre gestite dalla Caritas: la foresteria Pertini a Sorgane (di proprietà comunale) per uomini adulti (massimo 80 posti letto); la parrocchia di Santa Maria Madre a Torregalli (struttura di Caritas) dove ci sono 18 posti letto per uomini adulti; l’accoglienza Salesiani di via Gioberti (in una struttura messa a disposizione da Caritas): 18 posti riservati alle donne sole. La quarta struttura è la foresteria del Fuligno in via Nazionale (in uso al Comune e gestita dal Progetto Acisjf), dove ci sono a disposizione camere e appartamenti per un totale di 28 posti letto destinati all’accoglienza di situazioni di emergenza di donne e donne sole con figli.

''segnalate chi ha bisogno''

“Segnalateci i senza fissa dimora in stato di bisogno che incontrate in città – è l'appello dell'assessore comunale al welfare Sara Funaro – affinché possiamo aiutarli a ripararsi dal freddo in questi giorni gelidi. Le segnalazioni possono essere fatte direttamente agli agenti della polizia municipale o telefonando alle portinerie delle strutture adibite all’accoglienza invernale per l’emergenza freddo”.
 

Ultime notizie