Duro colpo al mercato della contraffazione. Con una maxi-operazione portata a termine dagli uomini della guardia di finanza di Firenze e Prato, sono state eseguite 20 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di cittadini cinesi e senegalesi.

Le fiamme gialle hanno così disarticolato due diverse organizzazioni criminali che operavano sull’asse Firenze-Prato nel settore della contraffazione di importanti marchi di ditte italiane. A essere colpita dalla maxi-operazione non è stata solo la commercializzazione dei prodotti, ma anche la produzione e l’importazione dall’estero.

Secondo la guardia di finanza, l’approvvigionamento dei prodotti sarebbe stato garantito dai cittadini cinesi, mentre la loro vendita dai senegalesi. Nel corso delle investigazioni, che sono durate circa un anno, sono stati sequestrati più di un milione di prodotti contraffatti.