venerdì, 25 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaGiallo di Torre del Lago:...

Giallo di Torre del Lago: si cercano i cadaveri

Anche gli esperti del Racis dei Carabinieri sono al lavoro per fare luce sulla scomparsa delle due donne di Torre del Lago, di cui non si hanno più notizie dall'estate scorsa.

-

Anche gli esperti del Racis dei Carabinieri sono al lavoro per fare luce sulla scomparsa delle due donne di Torre del Lago,  Claudia Velia Carmazzi, 59 anni, e Maddalena Semeraro, 80 anni, di cui non si hanno più notizie dall’estate scorsa.

LE RIVELAZIONI DELL’INDAGATO. Il raggruppamento investigazioni scientifiche sta cercando riscontri alle dichiarazioni fatte da Francesco Tureddi, uno dei quattro indagati nell’inchiesta. L’uomo,  aiutante del principale sospettato Massimo Remorini, ha riferito di aver visto ossa umane in un fusto utilizzato per l’olio, che si trovava nel campo dove le due donne vivevano relegate in una roulotte.

LE ANALISI. Il bidone sarebbe stato poi buttato in un cassonetto dell’immondizia, dopo essere stato portato via con un furgone rosso. Sia il cassonetto che il furgone sono stati sequestrati nei giorni scorsi dai carabinieri di Viareggio e saranno adesso sottoposti alle analisi scientifiche del Racis.

LA SVOLTA. La svolta nelle indagini risale a pochi giorni fa:  i carabinieri hanno arrestato Massimo Remorini, l’amico di famiglia che seguiva gli interessi delle due donne, e la badante Maria Casentini. Tra gli indagati, oltre a Francesco Tureddi, risulta anche un avvocato viareggino.

Ultime notizie