lunedì, 30 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Gioco dell'oca al Meyer

Gioco dell’oca al Meyer

Gioco dell'oca di Fabrica Ethica al Meyer

-

Il Gioco dell’oca di Fabrica Ethica sbarca al Meyer. Il grande puzzle, composto da 44 maxi caselle su 54 metri quadrati dedicate alla qualità dei prodotti, alla salvaguardia dell’ambiente, ai comportamenti etici nel mondo del lavoro, alle pari opportunità e alle sigle delle certificazioni, verrà montato venerdì 12 settembre nella grande ludoteca aperta all’ultimo piano dell’Ospedale pediatrico della Toscana.

L’iniziativa di Fabrica Ethica, il programma regionale sulla responsabilità sociale delle imprese che ha ideato e prodotto il gioco insieme alla scuola Isis Vasari di Figline Valdarno, si è felicemente incontrata con la disponibilità dell’Azienda ospedaliera universitaria e della Fondazione Meyer, che sostiene le attività di accoglienza dell’ospedale.

I ragazzi partecipanti diventeranno delle vere e proprie pedine viventi e rispondendo esattamente alle domande vinceranno il Gioco, qualche gadget e soprattutto una nuova consapevolezza su alcuni dei diritti fondamentali di cui potranno a loro volta usufruire nel tempo.

Tra le varie caselle non mancano quelle dedicate al lavoro minorile, allo sfruttamento dei territori, alle energie rinnovabili, ai temi della legalità legalità, agli alimenti non sofisticati e al commercio equo e solidale. I ragazzi dell’associazione aretina DOG (Dentro l’orizzonte giovanile) si incaricheranno, come già nelle numerose collocazioni precedenti del puzzle, di animare e documentare tutte le fasi del gioco.

Ultime notizie

Dove vedere Milan Fiorentina in tv: Sky o Dazn?

Milan Fiorentina si terrà domenica 29 novembre alle 15.00, allo Stadio Meazza: ma dove vederla in tv, su Sky o Dazn?

“Tanti piccoli fuochi” di Celeste Ng, la recensine

Una scrittura magnificamente scorrevole, paragonabile alla nostra Elena Ferrante, che racconta la mentalità benpensate americana.

Quanti contagiati oggi in Italia: meno casi, scendono le terapie intensive

I dati del 28 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?