Una scusa qualsiasi, quella di aver bisogno di scatolette per gatti, e il colpo è andato a segno.

Un uomo di 83 anni è stato derubato di 2mila euro, delle sue tessere bancomat, e del libretto di assegni: la truffatrice, secondo le ricostruzioni sarebbe una donna di 35 anni circa. Che ha convinto la sua vittima ad aprire la cassaforte e gliela ha svuotata senza ritegno.

L’anziano si è accorto solo in un secondo momento della truffa e ha chiamato la polizia, ma a quel punto la donna se l’era già data a gambe con una scusa.

Adesso la squadra mobile della questura è al lavoro.