domenica, 17 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Giovani di Corleone in Comune

Giovani di Corleone in Comune

Una delegazione di giovani del campo di lavoro di Corleone, tra i 20 e i 30 anni, è stata ricevuta ieri pomeriggio in Sala di Lorenzo, a Palazzo Vecchio, dall'assessore alla pubblica istruzione e politiche giovanili Daniela Lastri.

-

Il campo di lavoro di questi ragazzi – una decina sono dell’Arci di Palermo – fa parte della campagna regionale del Pd toscano sulla legalità, che ha come obiettivo la sistemazione di una casa confiscata alla famiglia Riina e assegnata alla Coop Lavoro e Non solo, e che diventerà un centro di aggregazione giovanile. Gli organizzatori del campo sono Cgil, Arci e Libera.

“I campi di lavoro in aree confiscate dalla mafia – ha detto l’assessore Lastri – sono delle iniziative che danno la possibilità di vivere un’esperienza formativa e un arricchimento personale per tanti giovani”. Inoltre questi ragazzi dell’Arci siciliano producono un periodico, dal titolo “Dialogos”, che tratta le questioni corleonesi, e che viene distribuito gratuitamente in tutte le edicole locali.

Al termine dell’incontro l’assessore Lastri ha donato ai presenti un libro “Ama Firenze” dell’ex sindaco di Firenze Piero Bargellini.

Ultime notizie

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid

Centri commerciali aperti o chiusi nel weekend: regole del Dpcm

Shopping pre-saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga)

Quante persone possono partecipare ai funerali: il Dpcm Covid e le regole

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe secondo il Dpcm