sabato, 26 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Grande successo di Carta Mago

Grande successo di Carta Mago

quasi esaurite le carte mago

-

Dopo soli quattro giorni, sono quasi esaurite le scorte di “Carta Mago” a disposizione degli anziani fiorentini. “A questo ritmo – dicono i responsabili degli uffici – andranno presto esaurite le 450 Carta Mago che erano state previste in base al numero degli utenti della vecchia “Carta Fata”, abolita due anni fa”.

L’iniziativa voluta dalla Provincia di Firenze rende disponibili, solo per i fiorentini ultra sessantacinquenni, abbonamenti al prezzo scontato di 170 euro, invece dei 310 euro necessari per l’acquisto dell’abbonamento ordinario. Una grossa agevolazione che è stata finanziata dalla provincia con i soldi delle penali pagate nel 2007 dall’Ataf (circa 100 mila euro) per i ritardi degli autobus sugli orari in vigore nel lotto 1 (Firenze città) e per le indicazioni non conformi alle fermate.

“Il successo dell’iniziativa Carta Mago – commenta  Filippo Bonaccorsi, dirigente della provincia per la mobilità e trasporti – dimostra che a Firenze c’è tanta voglia di trasporto pubblico, ma a prezzi accettabili, soprattutto per alcune categorie più esposte alla crisi economica, come ad esempio gli anziani”.
“Trasporti pubblici e protezione delle categorie deboli sono due temi che hanno marcato in modo significativo l’azione amministrativa della provincia – afferma il presidente Matteo Renzi – Proprio su questi due temi avvieremo un grosso lavoro in autunno. Per adesso raddoppiamo i fondi necessari per far fronte alle tante richieste di Carta Mago che arrivano da parte degli ultra sessantacinquenni fiorentini”.

 

Notizia precedenteMutu, nessuna lesione ossea
Notizia successivaTosca e Turandot al Puccini

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Spid, cos’è e come richiedere il “codice” per i bonus di Inps e governo

Un solo nome utente e una sola password per accedere a tutti i siti: da quelli statali alle Regioni fino ai servizi comunali. Ecco la procedura per richiedere le credenziali uniche

Pin Inps addio: dal 1° ottobre serve lo Spid per richiedere i servizi online

Un piccola rivoluzione per l'accesso al portale dell'Istituto di previdenza: non si potrà più richiedere il Pin