lunedì, 14 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaGuinzaglio e sospensorio, il kit...

Guinzaglio e sospensorio, il kit “anti-Gelmini” dei Giovani Pd

In piazza muniti di guinzaglio e sospensorio, ovvero ciò che servirà da settembre per “tenere a bada 33 ragazzini per classe e resistere ai continui colpi del ministero dell'istruzione” secondo i Giovani Democratici scesi in piazza Strozzi oggi pomeriggio per manifestare contro i tagli annunciati.

-

“Il disinvestimento sulla scuola, dalle elementari all’università – dichiara Andrea Giorgio, segretario provinciale dei Giovani Democratici di Firenze – evidenzia l’inadeguatezza di un governo che invece di investire sulle nuove generazioni le relega ad una sempre maggiore marginalità”.

“I tagli, l’aumento del numero di ragazzi per classe, la riforma abbozzata dei licei, la riduzione del tempo pieno, sono tutti elementi che colpiscono la scuola come mezzo di emancipazione sociale. Per questo – prosegue Andrea Giorgio – alla manifestazione distribuiremo dei ‘kit anti-Gelmini’: tre oggetti che simbolicamente rappresentano la crisi del sistema scolastico. Il kit è composto da un sospensorio, per quegli insegnanti costretti a subire tutti i giorni i colpi della Ministra; un guinzaglio, necessario agli insegnanti per tenere a bada 33 ragazzini per classe; e dei gessetti, perché a settembre forse mancheranno anche quelli”.

I Giovani Democratici colgono poi l’occasione per esprimere solidarietà ai ricercatori delle università toscane cui nel ddl Gelmini non viene riconosciuta la terza fascia di docenza malgrado la stragrande maggioranza di loro da anni tenga corsi, segua esami e tesi.

Ultime notizie