sabato, 20 Luglio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaNo all'hotel a Campo di...

No all’hotel a Campo di Marte, sì al parco: la mozione del Quartiere

Una mozione presentata dal presidente del Quartiere 2 di Firenze, Michele Pierguidi, chiede lo stop al progetto dell'albergo e dalla galleria commerciale nella zona dello stadio

-

- Pubblicità -

No all’hotel a Campo di Marte, sì ad un grande parco nella zona dello stadio. È quanto prevede una mozione presentata in Commissione territorio e sviluppo economico dal presidente del Quartiere 2 di Firenze Michele Pierguidi. Si parte dal presupposto che nel progetto Arup, sul restyling del Franchi, si ipotizza un possibile intervento economico della Fiorentina. Che invece non ci sarà. Ed è per questo che la mozione chiede di modificare il rifacimento di questa zona attraverso “lo stralcio della previsione di realizzazione di una galleria commercial e di un hotel”.

No all’hotel a Campo di Marte: la proposta di un parco e di una piscina pubblica

Non c’è solo il no all’hotel a Campo di Marte nella mozione presentata da Pierguidi. Infatti c’è anche la previsione di realizzare un nuovo grande parco pubblico che possa sorgere “in luogo del piazzale Campioni del ’69 e dei campi di calcio sintetici ‘Cerreti’”, che attualmente sono in concessione all’Aics di Firenze. Si chiede poi “il mantenimento della destinazione d’uso volta alla realizzazione di una piscina pubblica a uso della cittadinanza”. E infine “la messa a bando del Centro Sportivo Astori, prevedendone l’assegnazione d’uso alle associazioni sportive, compatibilmente con quelle che saranno le esigenze dei cantieri per i lavori al Franchi e al Padovani”. La mozione sarà discussa nel consiglio di Quartiere 2 entro fine ottobre.

- Pubblicità -

La petizione del consigliere Lorenzo Masi

Sempre sul no all’hotel a Campo di Marte e più in generale sul progetto, il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Lorenzo Masi ha lanciato una petizione che ha raccolto oltre 350 firme. Nel documento si chiede di “fermare il progetto del Comune che prevede di cambiare la destinazione d’uso da centro sportivo a commerciale della zona intorno allo stadio Franchi”.

Il consigliere Masi e la presidente del comitato Vitabilità Francesca Marrazza si sono lamentati però per non aver ricevuto una risposta da parte del Comune di Firenze. “Secondo l’articolo dello statuto comunale – attacca Masi – è preciso obbligo del sindaco fornire una risposta ai cittadini. Chiediamo che Nardella batta un colpo”. E mentre continuano gli attriti col capogruppo del M5s Roberto De Blasi, che non sapeva nulla della conferenza stampa del 4 ottobre indetta dal collega su tema della riqualificazione di Campo di Marte, Masi spera di poter avere in tempi brevissimi una risposta del Comune.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -