mercoledì, 27 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica I Centri per l'impiego "aiutano"...

I Centri per l’impiego “aiutano” i militari

Il Comando militare per il territorio dell’Esercito segnalerà ai Centri per l’impiego i nominativi dei militari volontari, otto mesi precedenti il congedo, predisponendo una scheda informativa, e i Centri effettueranno colloqui orientativi. L'accordo siglato tra Provincia e Comando militare.

-

I Centri d’altra parte contatteranno, tramite l’Ufficio comunicazione del Comter, i militari segnalati per effettuare colloqui orientativi, per valutare bilanci di competenze e per l’elaborazione di curriculum vitae, in modo da verificare la possibilità e l’adesione a iniziative di formazione, riqualificazione, tirocinio e inserimento, in collaborazione con le aziende della provincia fiorentina.

Sono questi alcuni dei punti qualificanti dell’accordo che l’assessore provinciale alle politiche del lavoro Stefania Saccardi e il generale Massimiliano Terraveglia del Comando militare per il territorio dell’Esercito, hanno siglato e presentato in Palazzo Medici Riccardi, e che punta all’inserimento lavorativo dei militari volontari in congedo attraverso i Centri per l’impiego.

“Siamo di fronte a una sperimentazione originale – spiega l’assessore Saccardi – che potrà essere aggiornata anche sulla base delle leggi adottate tanto in materia di reclutamento che di mercato del lavoro”. Soddisfazione anche nelle parole dell’alto Ufficiale che evidenzia: “Con questo accordo l’Esercito vuole promuovere tutte la azioni utili a facilitare la ricerca di occupazione per i giovani militari“. Nei sei mesi precedenti il congedo, ed entro sei mesi dalla segnalazione per i militari congedati, verranno promosse tutte le opportunità di formazione, riqualificazione, tirocinio e inserimento lavorativo in coerenza con i requisiti evidenziati nelle schede informative, nei bilanci di competenze e nei curricula. Il Comter potrà richiedere nel mese precedente il congedo o dopo cinque mesi dalla segnalazione per i militari congedati, una relazione sui percorsi e le iniziative in cui sono stati coinvolti i militari.

Se i percorsi avviati non avranno consentito positivi esiti formativi o occupazionali, il Centro per l’impiego contatterà i militari per informarli su procedure amministrative, prestazioni e benefici che comunque li potranno interessare. Tutto ciò nei quindici giorni precedenti il congedo o dopo sei mesi dalla data di segnalazione per il militare congedato.

Ultime notizie

Covid Toscana, 27 gennaio: contagi in aumento, i dati del bollettino di oggi

L'aggiornamento del bollettino della Regione: la situazione del Covid in Toscana il 27 gennaio 2021, tutti i dati sui casi di coronavirus. Segno meno per i ricoveri, ma 12 morti in più

Centri commerciali aperti o chiusi durante il weekend in zona gialla e arancione

Shopping per i saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga). Quando riapriranno?

Saldi 2021: a Firenze l’inizio (ufficiale) degli sconti invernali. Ma quando finiscono?

La guida ai saldi 2021 a Firenze, in tempi di Covid: la data di inizio, la percentuale di sconto, quanto durano e quando finiscono le svendite invernali

Come funzionano le elezioni in Italia: cosa succede in caso di voto

Cosa succede in caso di ritorno al voto: legge elettorale, seggi di Camera e Senato. Come funzionano le elezioni politiche in Italia