venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica I giovani non cercano più...

I giovani non cercano più lavoro. E calano gli occupati

Il quadro presentato dal rapporto Irpet “Il mercato del lavoro in Toscana 2010” non è certo roseo. Ciò che si registra è un forte clima di scoraggiamento che non invoglia più i giovani a cercare lavoro mentre, tra le persone non giovanissime aumenta la necessità di cercare una occupazione.

-

 

Il quadro presentato dal rapporto Irpet “Il mercato del lavoro in Toscana 2010” non è certo roseo. Ciò che si registra è un forte clima di scoraggiamento che non invoglia più i giovani a cercare lavoro mentre, tra le persone non giovanissime aumenta la necessità di cercare una occupazione.
 

CALO OCCUPAZIONE. In Toscana continua ad aumentare il numero di persone in cerca di un lavoro e, allo stesso tempo, cala il numero degli occupati facendo registrare un -2,1%.

SCORAGGIAMENTO. Per la prima volta dopo molti anni, poi, diminuisce la popolazione attiva e, nell’aria, si percepisce un forte clima di scoraggiamento generale.

GIOVANI. È in aumento, infatti, il numero di giovani che non trova lavoro o che non lo cerca più nonostante il fatto che alcuni di loro siano inseriti all’interno di percorsi formativi che dovrebbero agevolare la ricerca di una occupazione.

Ultime notizie

Contro l’Udinese nella Fiorentina rientra Ribéry

Probabile l’utilizzo anche di Kokrin, assente Bonaventura: le probabili formazioni di Udinese - Fiorentina

Covid Toscana, casi ancora sopra ai 1.200: i dati del 26 febbraio

I dati del bollettino Covid della Toscana del 26 febbraio: casi di coronavirus ancora sopra quota 1200, preoccupazione per la zona rossa

Riapertura palestre, via libera alle lezioni individuali: cosa significa

Il nuovo protocollo del Cts apre alle lezioni individuali per la riapertura delle palestre: quali sono, cosa significa e da quando

Slitta ancora la riapertura delle palestre: oggi si decide fino a quando restano chiuse

Oggi la decisione sulla riapertura delle palestre: almeno un altro mese di chiusura, nel nuovo Dpcm si decide quando riapriranno