lunedì, 27 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaI polmoni si curano dal...

I polmoni si curano dal loro suono, da Pisa arriva Elsa

Un nuovo macchinario che registra ed analizza il suono respiratorio, permettendo così di controllare in maniera non invasiva il decorso della malattia di persone affette da patologie respiratorie. Si chiama Elsa (Energy Lung Sound Analysis) ed è la tecnologia messa a punto dalla collaborazione tra Enel e l'Unità operativa di pneumologia del dipartimento cardio-toracico dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Pisa.

-

Il sistema è stato presentato questa mattina presso il Centro ricerca Enel di Pisa dal responsabile delle politiche di ricerca e sviluppo di Enel Gennaro De Michele, da Nicolino Ambrosino, da Soo-kyung Strambi dell’Azienda ospedaliera di Pisa e da Novella Pellegrini di Enel cuore onlus.

La fase di sperimentazione, coordinata da Nicolino Ambrosino, si è svolta su 200 persone presso l’Unità operativa di pneumologia dell’Ospedale pisano, e ha dato risultati positivi in merito alla funzionalità e all’affidabilità della tecnologia. Per questo Enel cuore – la onlus di Enel che opera in ambito sociale e sanitario – ha finanziato l’acquisto di altri cinque prototipi di Elsa che saranno installati in centri specializzati italiani, europei e statunitensi: l’ospedale Careggi di Firenze, il Policlinico di Modena, la Fondazione Maugeri Irccs di Pavia, l’Istituto scienza dello sport di Roma del Coni e la Harvard-Mit division of health sciences and technology di Boston.

Ultime notizie