mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica I rifiuti? Sotto la piazza

I rifiuti? Sotto la piazza

Inaugurata in piazza Santa Maria Novella la prima stazione interrata per rifiuti a Firenze: l'isola ecologica interrata è attiva da stamani. Cambia così a raccolta differenziata dei rifiuti in piazza Santa Maria Novella. Via i cassonetti dall'area.

-

E’ operativa da oggi la prima isola ecologica interrata, che è stata inaugurata stamani. È la prima stazione ecologica interrata nel centro storico di Firenze che permette di eliminare dalla piazza sette cassonetti ed una campana per la raccolta del vetro. Tra breve, l’utilizzo dell’isola ecologica si estenderà anche alle strade limitrofe alla piazza.

Recentemente, il Comune di Firenze ha ristrutturato e ripavimentato piazza Santa Maria Novella, area monumentale, dotandola anche di un nuovo arredo urbano. Questo intervento completa tutto il progetto per riqualificare l’area. “Abbiamo vinto gli scetticismi. Questo intervento è importante per il decoro della città e permette di risolvere tutti i problemi legati all’uso improprio dei cassonetti – ha spiegato l’assessore alle attività produttive ed al turismo Silvano Gori –. Sono passati alcuni anni dalla visita che facemmo a Bologna insieme ai responsabili ed ai tecnici di Quadrifoglio per valutare la bontà di questo sistema e l’esperienza già maturata ed è per me motivo di soddisfazione la realizzazione di questa prima isola a Firenze. L’auspicio è quello di poter garantire al più presto un centro storico fiorentino privo di cassonetti. Mi auguro che dopo questa esperienza leader di Santa Maria Novella si creino i presupposti per la completa realizzazione del progetto da estendere alla maggior parte della città. Il programma redatto insieme a Quadrifoglio prevede altre 3-4 postazioni da realizzare entro l’anno: la prossima spero che sia al Mercato Centrale. Spero che la prossima amministrazione approvi tutti gli step indicati dal Quadrifoglio”.

L’isola ecologica si divide in tre zone, per tipologia di rifiuti. Quella principale è dotata di una “bocchetta di conferimento” che emerge dalla piazza e sarà utilizzata per i rifiuti indifferenziati che vengono raccolti nel compattatore interrato in grado di sostituire il contenuto di 40 cassonetti, cioè 20 metri cubi. Inizialmente, il compattatore sarà sostituito una volta al giorno e poi l’operazione verrà calibrata in funzione dell’uso che ne verrà fatto. La manovra di sostituzione dura circa 15 minuti: il cassonetto si solleva, viene prelevato dal braccio meccanico del camion mentre un altro camion con un contenitore vuoto svolge l’operazione di riposizionamento. Tutto meccanizzato.

La seconda zona è dotata di due “bocchette di conferimento” con una portata, ognuna, di 80 litri per i rifiuti multi materiali (vetro, plastica, lattine, tetrapak) che verranno svuotate. La terza zona, non interrata, è dotata di due bidoni per i rifiuti organici. I contenitori sono anche dotati di un sistema che elimina i cattivi odori. Le “bocchette di conferimento” sono con un tamburo basculante con fondo in acciaio. Le scritte che spiegano le modalità di utilizzo sono in italiano e in inglese. Per la carta e il cartone, in piazza Santa Maria Novella sono già attive le raccolte “porta a porta” degli esercizi di ristorazione che raccolgono anche i rifiuti organici (sono 17 i bidoncini consegnati in comodato gratuito).

Sono molto contento e sono sicuro che Quadrifoglio, insieme alla prossima amministrazione comunale di Firenze, realizzerà in cinque anni le 31 isole ecologiche interrate previste per eliminare 1800 cassonetti presenti nell’area cittadina interna alla cerchia dei viali” ha dichiarato il presidente di Quadrifoglio, Marco Maria Samoggia. Inizialmente, l’isola ecologica sarà utilizzata soltanto dalle utenze che si affacciano direttamente in piazza Santa Maria Novella: sono 36 quelle non domestiche (alberghi, esercizi pubblici, negozi, uffici, etc.) e  45 quelle domestiche residenziali. Gli utenti hanno già ricevuto materiale informativo per spiegare le corrette modalità di conferimento dei rifiuti. Attorno a piazza Santa Maria Novella sono 15 le strade o i tratti di strada interessati e sono presenti circa 250 utenze commerciali, 350 utenze domestiche residenziali e circa 150 utenze domestiche non residenziali. L’utilizzo dell’isola ecologica permetterà di eliminare altri cassonetti (alla fine saranno 52) e 4 campane liberando la superficie dai cassonetti e dagli altri contenitori. Per segnalazioni e informazioni relative all’uso della nuova Isola interrata in piazza Santa Maria Novella, telefonare al numero verde 800/330011 o scrivere a quadrifoglio@quadrifoglio.org.

Ultime notizie

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Pisa

Nardini e Mazzeo fanno il pieno di preferenze, in consiglio anche Meini: i candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Pisa

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Lucca

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Lucca: passano Puppa, Mercanti, Montemagni e Fantozzi

Fiera Scandicci 2020: più date in programma, gli eventi

Area espositiva più piccola, ma con maggiore tempo per visitarla. E poi stand tematici che cambiano di settimana in settimana. Le novità di Scandicci Fiera 2020 e gli appuntamenti

Paesi con divieto di ingresso in Italia: ecco quelli che non possono entrare

Solo i cittadini di certi paesi possono entrare in Italia senza restrizioni: per alcuni resta l'obbligo di quarantena, una quindicina i paesi bloccati