mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaI vini di Pinchiorri fruttano...

I vini di Pinchiorri fruttano 80mila euro a Montedomini

Ammonta a quasi 80mila euro il ricavato della cena e dell'asta dei vini organizzate da Pinchiorri a favore di Montedominini l'11 novembre scorso. Quasi il doppio delle aspettative, che puntavano a raggiungere 45mila euro, cifra necessaria all'acquisto di un apparecchio di ultima generazione per la terapia riabilitativa dell'arto superiore.

-

L’ammontare è stato consegnato oggi dal patron dell’Enoteca Giorgio Pinchiorri al presidente dell’Asp Montedomini Marco Seracini alla presenza dell’assessore alle politiche sociosanitarie Stefania Saccardi. Erano presenti anche Sara Furnaro vicepresidente del consiglio di amministrazione di Montedomini e Anna Laura Abbamondi direttore generale dell’Asp.

“Ringrazio a nome dell’Amministrazione comunale e di Montedomini Giorgio Pinchiorri e Annie Feolde per la loro sensibilità – ha dichiarato l’assessore Saccardi –. Si è trattato infatti di una iniziativa dall’alto valore sociale e il cui successo, reso possibile grazie all’impegno della famiglia Pinchiorri, testimonia l’attenzione dei fiorentini per questa realtà così radicata nella città”.

La cena, cui ha partecipato anche il sindaco Matteo Renzi che si è “improvvisato” anche banditore dell’asta dei vini, è stata fortemente voluta da Giorgio Pinchiorri e da Annie Feolde, da sempre sensibili a iniziative benefiche e particolarmente vicini a Montedomini.

“Fin da quando sono venuto a Firenze ho sentito un forte legame con la zona di Santa Croce, in cui Montedomini rappresenta un elemento di grande rilievo – ha spiegato Pinchiorri –. Per questo ho voluto dare vita a questa iniziativa e, in precedenza nel dicembre 2008, al pranzo per gli anziani ospiti”. E sono già allo studio altri eventi per continuare la felice tradizione di Pinchiorri per gli anziani di Montedomini.

Ultime notizie