sabato, 24 Luglio 2021
Pubblicità
HomeSezioniCronaca & PoliticaIl 2° Forum sull'Economia Toscana

Il 2° Forum sull’Economia Toscana

-

 

Sono più forti le preoccupazioni sul futuro dell’economia toscana data la chiara inversione del ciclo che ha caratterizzato l’ultima parte del 2007 e che, secondo le previsioni, proseguirà per tutto il biennio 2008/2009. Quali politiche si possono attuare per superare le difficoltà che si prospettano? Dove sono i problemi? È l’industria ad essere poco competitiva? È il terziario ad essere poco concorrenzi ale ? Oppure, la P.A. non è adeguata? L’eccessivo debito pubblico può essere una spiegazione?
Secondo i dati IRPET, infatti, il 2007 -con un PIL in crescita dell’1,4%, ed andamenti medesimi registrati anche per esportazioni e importazioni (+3,6%) e spesa delle famiglie (+1,4%)- si è chiuso con andamenti positivi, ma nell’ultimo trimestre dell’anno si sono registrate inversioni di tendenza. Lo scenario internazion ale ha subito un evidente mutamento, e le conseguenze saranno più gravi per le regioni, come la Toscana, aperte proprio agli scambi internazionali.
Una dinamica lenta, dunque, quella che si evidenzia per il prossimo futuro toscano, che porterà ad una crescita del PIL nel biennio 2008-2009 inferiore (appena lo 0,5% e l’1,1% rispettivamente nei due anni), anche se di poco, a quella media italiana, al rallentamento delle esportazioni e della spesa delle famiglie (1%).
Nel complesso, dunque, sembra oggi lecito chiedersi, con queste prospettive, se il processo di ristrutturazione del sistema, che nella scorsa edizione era stato evidenziato, non sia così stabile e produttivo.
Le risposte a questo ed altri interrogativi saranno date in occasione del 2° FORUM Regionale sull’Economia Toscana: un tavolo di lavoro su invito circoscritto ad esponenti del mondo economico, finanziario ed imprenditori ale toscano promosso da Banca CR Firenze, in collaborazione con IRPET, presieduto dal Presidente della Regione Toscana, Claudio Martini.

Ultime notizie