sabato, 17 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIl centro sempre più pedonale

Il centro sempre più pedonale

Ancora un tassello nel programma di ampliamento delle pedonalizzazioni in centro storico. Da lunedì 16 giugno, come già annunciato in occasione dell'approvazione da parte della giunta comunale del progetto, l'area di piazza della Passera diventa pedonale.

-

E non si tratta di una pedonalizzazione di tipo B, come quella già in vigore da tempo in tratti di alcune strade della zona come via Barbadori, via dei Ramaglianti e piazza della Passera. In questo caso il provvedimento istituisce nella fascia oraria 10-18 e tutti i giorni, festivi compresi, un’area pedonale di tipo A, quella cioè dove il transito è totalmente vietato, tranne che per i veicoli espressamente indicati. Ovvero i mezzi a braccia, quelli a trazione animale, le biciclette (la cui sosta è consentita soltanto negli appositi spazi e rastrelliere), i veicoli di polizia e di soccorso oltre a quelli del Quadrifoglio. E ancora i mezzi autorizzati dalla Polizia Municipale o dalla direzione mobilità per eccezionali e/o temporanee necessità per lavori o manifestazioni; infine è consentito il transito ai veicoli diretti ai passi carrabili situati nelle strade interessate.

In dettaglio l’area pedonale sarà in vigore nelle seguenti strade: via dei Barbadori (nel tratto da via Belfredelli a via dei Ramaglianti), via dei Rammaglianti (nel tratto da via dei Barbadori a via dello Sprone), piazza della Passera, via del Pavone, via dei Vellutini, via dei Velluti, via Toscanella (tratto da via dello Sprone a via Sdrucciolo dei Pitti), via Sguazza, via Sdrucciolo dei Pitti. Prevista, oltre al divieto di transito, la rimozione forzata per tutti i veicoli. La chiusura di via Barbadori (da via Belfredelli), di via Toscanella (da via dello Sprone) e di piazza della Passera (lato via Vellutini) sarà effettuata con piolini artistici e catene apribili in caso di necessità.

Questa pedonalizzazione comporterà anche la revisione della circolazione e della sosta nelle strade della zona. Quindi se in via dei Barbadori rimarrà l’attuale senso unico da via Befredelli a via dei Ramaglianti e in via dei Ramaglianti resterà il senso unico da via Barbadori a via dello Sprone, in via del Pavone sarà invece revocato l’attuale senso di marcia con l’istituzione di un senso unico con direzione da via del Vellutini a via dello Sprone. Nessun cambiamento in via dei Vellutini (rimane in senso unico da piazza della Passera a via Maggio), in piazza della Passera, lato via Vellutini (senso unico da via dello Sprone a via Vellutini) e in via Toscanella (ancora senso unico da via dello Sprone a via Sdrucciolo dei Pitti nel tratto corrispondente). Anche in via Sguazza resterà in vigore il senso di marcia attuale da via Toscanella a via Maggio come pure in via Sdrucciolo dei Pitti da via Toscanella a piazza Pitti. In via Sdrucciolo dei Pitti sarà invece invertito il senso unico di marcia da via Toscanella a via Maggio. Per quanto riguarda la sosta, saranno realizzati posti per ciclomotori in via Barbadori e in via dei Marsili, mentre zone per il carico e scarico merci sono state individuate in via dei Barbadori e piazza della Passera (lato via Vellutini). Via dello Sprone continuerà ad essere percorribile, garantendo il transito da via Maggio a via Guicciardini.

Duplice la valenza di questo provvedimento: da un lato garantire una maggiore sicurezza per i pedoni (si tratta di strade molto strette che rendono difficile la convivenza con i veicoli), dall’altro valorizzare la zona, caratterizzata dalla presenza di molte botteghe artigiane, dal punto di vista turistico-commerciale.

Ultime notizie