domenica, 29 Marzo 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Il piano per Piagge, Brozzi...

Il piano per Piagge, Brozzi e Quaracchi

Illuminazione pubblica di ultima generazione, giardini messi e nuovo e interventi anti-incidenti su via Pistoiese. Il presidente del Q5 Cristiano Balli illustra il progetto ''Effetto Città''. GUARDA IL VIDEO

-

In ballo ci sono due milioni e mezzo di euro. Il Comune di Firenze partecipa con il progetto “Effetto città” al bando lanciato a livello nazionale dalla presidenza del Consiglio dei ministri che mette sul piatto fondi per la riqualificazione delle periferie delle città.

In particolare il piano riguarda le Piagge e i due borghi di Brozzi e Quaracchi. Il presidente del Quartiere 5 Cristiano Balli nella video intervista de Il Reporter illustra i dettagli di questo progetto.

Tra gli interventi, quelli per aumentare la sicurezza su via Pistoiese, una tra le strade più pericolose di Firenze, seconda – per numero di incidenti registrati in un anno – solo a via Baracca. “Effetto città” prevede anche l’arrivo di lampioni di ultima generazione in zone specifiche del quartiere e la riqualificazione di cinque aree verdi.

Manda la tua domanda

Il Reporter dà voce alle domande dei cittadini. Segnala un tema che ti sta a cuore nel tuo quartiere, manda le tue domande alla redazione: mail redazione@ilreporter.it oppure su Facebook.

Ultime notizie

Coronavirus in Toscana: la mappa del contagio e le ultime notizie (27 marzo)

Le ultime notizie sul contagio da coronavirus in Toscana, aggiornamento del 27 marzo: la mappa, il numero dei casi, i dati per provincia

Coronavirus in Toscana: i dati e le notizie del 28 marzo

I dati del contagio restano alti: 252 nuovi casi e 21 morti, ecco le ultime notizie sul coronavirus nel bollettino della Toscana del 28 marzo

Paghi oggi, mangi domani: i dining bonds anche a Firenze

Funzionano come un voucher: lo acquisti oggi e ti godi la cena a fine quarantena. I dining bonds arrivano anche a Firenze e dintorni

“Mascherizziamo il mondo”, una mascherina per tutti

C'è chi ci mette la stoffa, chi l'elastico, chi cuce: "Mascherizziamo il mondo", il progetto per regalare una mascherina a chi ne ha bisogno