martedì, 21 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIl talento? Lo metto in...

Il talento? Lo metto in banca

C'è chi cerca lavoro su internet. E chi in rete cerca il talento da assoldare nella propria impresa. Per questo nasce in Toscana la banca dati dei talenti. “Far crescere il capitale umano è il miglior modo per uscire dalla crisi” ha commentato l'assessore regionale all'istruzione e lavoro Gianfranco Simoncini.

-

Frutto della sinergia fra Scuola Normale di Pisa, Scuola Sant’Anna di Pisa, Institutions markets technologies Alti studi di Lucca (Imt Alti studi), la banca dati è stata creata con il consorzio UJ Career and Placement Services.

”Investire sui cervelli e sui talenti – ha sottolineato l’assessore Gianfranco Simoncini – è una priorità per la Regione. La banca dati, oltre ad essere uno strumento prezioso per l’occupazione di tanti giovani e un’opportunità eccezionale per il mondo delle imprese, questo servizio contribuisce a stringere legami fra due realtà che, a volte, sembrano distanti: quella della ricerca teorica e dell’università e quella del lavoro e del mondo produttivo”.

Ultime notizie