lunedì, 17 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIl trasporto pubblico sarà potenziato

Il trasporto pubblico sarà potenziato

-

“Per i cittadini del comune di Fiesole sarà più facile raggiungere il centro di Firenze, grazie anche ad una maggiore frequenza degli autobus” il commento del sindaco di Fiesole Fabio Incatasciato a proposito del potenziamento dei mezzi Ataf su territorio fiesolano emersodall’incontro tra Provincia e Sindaci dell’area metropolitana

Più nel dettaglio, la Linea 14 manterrà l’attuale percorso passando dalla stazione di Santa Maria Novella. Le Linee 7 e 25 non arriveranno più alla stazione centrale, ma si fermeranno in piazza San Marco dove gli utenti troveranno in ogni momento la coincidenza con gli autobus delle quattro linee (6, 14, 17 e 23) che fermeranno a Santa Maria Novella.

I servizi offerti dalle linee 7 e 25 verranno fortemente potenziati con un aumento delle corse: la linea 7 vedrà attivi quattordici nuove coppie di autobus che andranno ad aggiungersi ai mezzi che attualmente coprono il percorso, mentre la linea 25 avrà sei coppie di autobus in più che proseguiranno fino a Pratolino. Il cambiamento dei tracciati Ataf prevede anche un’altra novità per i fiesolani: la costituzione di due linee flash che collegheranno Fiesole con piazza San Marco, facendo un’unica fermata intermedia a San Domenico.

Novità in vista anche per gli abitanti della Valle del Mugnone. È, infatti, in fase di pianificazione il prolungamento del percorso della Linea 1 da Lapo fino a Mimmole e Querciola. Un nuovo tracciato che, quando realizzato, permetterà ai cittadini della Valle del Mugnone e di Caldine di raggiungere direttamente piazza San Marco.

“Dati i tempi ristretti, in questo momento è stato fatto il possibile per il riassetto dei percorsi Ataf riguardanti il territorio fiesolano – ha detto Incatasciato – ed è, comunque, evidente che le corse da Fiesole e le sue frazioni verso il centro di Firenze sono state nettamente potenziate. Si deve essere favorevoli alla pedonalizzazione di piazza del Duomo, un segno di rispetto e valorizzazione dei beni artistici della città. A conclusione della vicenda posso dire di essere soddisfatto, anche e soprattutto per l’aumento dei mezzi Ataf sul territorio fiesolano: sarà così più facile raggiungere Firenze”.

 

 

 

Ultime notizie