martedì, 28 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIl welfare viaggia in rete

Il welfare viaggia in rete

Le aree più disagiate e i comuni montani della Toscana verranno raggiunte dal welfare attraverso reti, telematiche e di persone. La Regione stanzierà 350mila euro per il progetto, nato nel 2008, altri 80mila euro arriveranno dalla Provincia di Massa-Carrara e 15mila da 7 Società della Salute.

-

Il primo obiettivo è lo sviluppo e il completamento della ‘cartella sociale informatizzata’, un’architettura innovativa che consentirà di gestire on-line tutte le pratiche relative a interventi e prestazioni sociosanitarie, in particolare per l’assistenza ai non autosufficienti.

”Le fondamenta della piattaforma digitale – spiega il vice presidente della giunta Federico Gelli – sono già pronte e consolidate. La spina dorsale è costituita dalla rete telematica regionale e il nuovo applicativo ha l’ambizione di divenire un modello per l’intera regione, primo tassello di un più complesso sistema informativo sociale, esteso a tutte le 28 società della salute, coerente con il progetto di carta sanitaria elettronica portato avanti dalla Regione”.

”Le tecnologie informatiche e telematiche possono consentire una migliore gestione dei servizi nelle aree periferiche e disagiate – aggiunge l‘assessore alle politiche sociali, Gianni Salvadori – ottimizzando tempi e risorse. Il nuovo sistema di gestione on-line è stato costruito dal basso, tenendo di conto delle esperienze dei singoli territori e delle opinioni degli operatori”.

Ultime notizie