venerdì, 25 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaIlaria Alpi, ipotesi a confronto...

Ilaria Alpi, ipotesi a confronto a Palazzo Medici con Scalettari

"Un percorso a ritroso nella storia italiana e in quella internazionale". Questo, secondo l'inviato in Africa di Famiglia Cristiana Luciano Scalettari, è l'omicidio di Ilaria Alpi. Il giornalista è intervenuto oggi a Palazzo Medici Riccardi nel corso del dibattito "I rapporti Italia-Somalia: dal colonialismo al caso Ilaria Alpi".

-

L’incontro rientra nel ciclo di appuntamenti “Una nuova primavera per la pace e i diritti umani“, organizzato in preparazione alla Marcia per la Pace Perugia-Assisi, in programma il prossimo 16 maggio.

L‘omicidio di Ilaria Alpi, secondo Scalettari, va inquadrato nell’ambito di un tumultuoso mutamento della situazione politica che poi trovò il suo epilogo nelle elezioni italiane del 27 e 28 marzo 1994. Tra le varie ipotesi dei motivi che hanno portato all’eliminazione fisica di Ilaria Alpi, l’inchiesta della giornalista di Rai3 sui misteri della cooperazione italiana in Somalia e sui traffici di rifiuti tossici e di armi. “È un percorso a ritroso nella storia italiana e in quella internazionale – ha detto il giornalista – che ci fa scoprire elementi sorprendenti e possibili collegamenti tra questi omicidi, le vicende Repubblicane, i piani eversivi mafiosi“.

Scalettari ha poi dato un’anteprima del suo prossimo libro, in uscita entro il 2010, che si intitolerà “1994” e rappresenta il tentativo di rileggere a oltre 15 anni di distanza tre omicidi italiani irrisolti: quello di Mauro Rostagno, di Vincenzo Li Causi e di Ilaria Alpi.

Ultime notizie