martedì, 29 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Imbratta Palazzo Vecchio, arrestato

Imbratta Palazzo Vecchio, arrestato

DOmenica sera verso le 22,30 un uomo è stato fermato mentre imbrattava con una vernice viola il muro di Palazzo Vecchio. Gli agenti lo hanno notato mentre con fare sospetto si agirava nei pressi della Porta Carraia di via dei Gondi e fermato, dopo aver constatato ciò che stava combinando.

-

La polizia municipale, in Piazza della Signoria per il consueto servizio di vigilanza, si è avvicinata per un controllo e l’uomo, che stava utilizzando un tampone viola poi ritrovato in un cestino, alla vista dei vigili si è dato alla fuga. Una volta fermato, l’uomo ha opposto una forte resistenza, sferrando calci e pugni agli agenti e minacciandoli. Alla fine, anche con l’aiuto di una guardia giurata e di una pattuglia arrivata d’ausilio, l’uomo è stato immobilizzato e condotto al comando per gli accertamenti.

 
Alla fine è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento. Il giudice, poi, ha convalidato l’arresto con obbligo di dimora a Firenze fino alla data del processo, fissata per il 26 giugno.

Ultime notizie

Collaboratori sportivi, arriva il bonus da 600 euro per giugno 2020

Pubblicato, dopo più di un mese di ritardo, il decreto attuativo: come funziona l'indennità e come fare domanda alla società Sport e Salute

Trekking: la rinascita della “Via degli Dei”, da Firenze a Bologna

Da Bologna a Firenze a piedi, attraversando l’Appennino: è la Via degli Dei, un percorso dalla storia millenaria. Firmato un protocollo per promuovere il turismo slow

Il rischio di sospensione del campionato di Serie A per i positivi Covid

Dopo i 14 giocatori del Genoa risultati positivi al coronavirus ci si interroga su come mettere in sicurezza il mondo del pallone

Mascherina, dove c’è obbligo all’aperto: dalla Lombardia alla Sicilia

In quali regioni le mascherine sono obbligatorie, 24 ore su 24, anche all'aria aperta: le regole