martedì, 13 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaImpianto di pacemaker: il paziente...

Impianto di pacemaker: il paziente ha 101 anni

E' accaduto all’ospedale di Empoli, dove è stato eseguito un impianto dello stimolatore cardiaco su un uomo di Cerreto Guidi nato nel 1912. La procedura si è svolta senza complicanze ed è stata ben tollerata dall’anziano.

-

Al “San Giuseppe” di Empoli un impianto di pacemaker su un paziente centenario.

IL PAZIENTE. L’impianto di pace maker è una procedura di elettrofisiologia interventistica ormai molto frequente a livello cardiologico, ma diventa eccezionale quando a essere operato è un anziano ultracentenario. Ed è proprio quello che è accaduto nei giorni scorsi all’ospedale “San Giuseppe” di Empoli, dove l’équipe dell’Elettrofisiologia guidata dal dottor Attilio Del Rosso dell’Unità operativa Cardiologia dell’Asl 11, diretta dal dottor Andrea Zipoli, ha eseguito l’impianto dello stimolatore cardiaco su un uomo di Cerreto Guidi nato nel 1912.

LA PROCEDURA. Questo dispositivo medico, che funge da supporto alla funzione cardiaca regolarizzando il battito nel caso in  cui il ritmo non sia adeguato, rappresenta l’unica terapia efficace in problematiche cliniche quali il blocco atrio-ventricolare totale di cui soffriva l’ultracentenario. La procedura – fanno sapere dalla Asl 11 – si è svolta senza complicanze ed è stata ben tollerata dall’anziano, attualmente ricoverato per la necessaria degenza post-operatoria nell’ospedale empolese.

SECONDO CASO. Si tratta del secondo caso di paziente ultracentenario sottoposto a impianto di pacemaker, su un totale di oltre 3.200 impianti eseguiti nella Cardiologia dell’Asl 11.

Ultime notizie