venerdì, 25 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaImprenditore ucciso a San Casciano,...

Imprenditore ucciso a San Casciano, due ergastoli

Due catanesi, Giovanni Amore di 48 anni e Antonio Ursino di 44, sono stati condannati all'ergastolo dalla corte d'assise del tribunale di Firenze. I due sono accusati dell'omicidio dell'imprenditore Stefano Ciolli, ucciso il 15 giugno 2008 a Montecapri di San Casciano.

-

Omicidio di Stefano Ciolli: due ergastoli. E’ stata la corte d’assise del tribunale di Firenze a condannare due uomini, accusati dell’omicidio dell’imprenditore.

IL DELITTO. Stefano Ciolli fu ucciso a Montecapri di San Casciano il 15 giugno 2008: la vittima fu bruciata dopo essere stata stordita e soffocata.

Secondo gli inquirenti, l’omicidio era maturato in ambiente di lavoro.

Ad essere stati condannati sono stati due catanesi: Giovanni Amore di 48 anni e Antonio Ursino, 44 anni.

Ultime notizie