giovedì, 26 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica In 600mila alla Festa Democratica

In 600mila alla Festa Democratica

Seicentomila visitatori, 100mila coperti nei 20 ristoranti e punti ristoro e nelle quattro pizzerie allestite, 5 tonnellate di pasta e riso, 18mila pizze sfornate, 80mila litri di acqua, oltre 39mila persone hanno partecipato ai circa 100 dibattiti che si sono tenuti e 37mila libri venduti: questi numeri (parziali) della Festa del Pd.

-

Sono le cifre della prima edizione della Festa Democratica fino alla giornata di martedì 2 settembre. Per quanto riguarda i libri, questi sono stati, finora, i titoli più richiesti: Paolo Giordano “La solitudine dei numeri primi”, Stieg Larsson “Uomini che odiano le donne”, Muriel Barbery “L’eleganza del riccio”, Ruiz Zafon Carlos “L’ombra del vento”, Melania Mazzucco “Un giorno perfetto”, Benedetta Cibrario “Rossovermiglio”, Walter Veltroni “La nuova stagione Fabrizio Gatti “Bilal”, Eugenio Scalfari “L’uomo che non credeva in Dio” e Dario Franceschini “La follia improvvisa di Ignazio Randa”.

Numerosi gli esponenti politici del governo, delle istituzioni, della maggioranza e delle opposizioni hanno partecipato ai dibattiti della Festa Democratica: dai ministri Umberto Bossi, Sandro Bondi, Giulio Tremonti, Roberto Calderoli, Franco Frattini e Altero Matteoli a Gianfranco Fini, presidente della Camera, da esponenti della maggioranza come Denis Verdini a esponenti delle opposizioni come Paolo Ferrero, Pierferdinando Casini, Antonio Di Pietro e Bruno Tabacci.

Intanto, la festa continua. Oggi, venerdì 5 settembre, alle 17 sul palco dell’area dibattiti “Giorgio La Pira” Giovanni Minoli intervista Arturo Parisi, mentre alle 21 Antonio Di Bella intervista Francesco Rutelli. Alle 17, al Teatro Lorenese, continua il dibattito sull’Italia dei cittadini. L’attenzione si concentra sul futuro delle televisioni. Partecipano Giovanna Melandri, ministro delle Comunicazioni del governo ombra del PD, Claudio Petruccioli, presidente Rai, Fedele Confalonieri, presidente Mediaset, Giovanni Stella, amministratore delegato La7, e Tom Mockridge, amministratore delegato Sky Italia. Conduce Emilio Carelli.

Alle 18.30, in sala dibattiti “Giorgio La Pira”, salgono sul palco Ezio Mauro e Paolo Gentiloni per un confronto su ‘Partiti e giornali: la politica da due punti di vista’. Conduce Duilio Giammaria. Alle 21 lo sport sotto i riflettori del Teatro Lorenese. Giovanni Lolli e Eugenio Giani affrontano il tema del percorso verso il ‘Manifesto per lo Sport’ del PD. Alle 22, sempre al Teatro Lorenese, i giovani in primo piano. Pina Picierno e Giorgia Meloni, con Pierluigi Diaco, Klaus Davi ed Antonio Campo Dall’Orto affronteranno il tema ‘Si fa presto a dire giovani’.

E ancora. Alle 21, in Sala Rossa all’interno del Palazzo dei Congressi, in collaborazione con la “Cooperativa Archeologica-Associazione Amici dell’Alfieri”, verrà proiettato il film ‘Colpo d’occhio’ di Sergio Rubini (ingresso gratuito). Segue, alle 22.40, ‘Dietro e davanti alla macchina da presa’, l’incontro con Sergio Rubini e Vittoria Puccini. Conduce Mario Sesti. All’Arena spettacoli, ore 21.15, Afterhours in concerto (posto unico, 17,25 euro). In programma anche il “Tour della Liberazione”. Partenza alle 21,30 dalla Fortezza da Basso del bus panoramico per la visita ai luoghi della Resistenza di Firenze. Prenotazioni allo stand Promopoint

Numerosi anche gli appuntamenti previsti per sabato 6 settembre. Alle 18, nella sala dibattiti “Giorgio La Pira”, Enrico Mentana intervista Walter Veltroni. Alle 21 nuovo appuntamento in sala “La Pira” per ricordare Aldo Moro. “Trenta anni senza Aldo Moro” con Marco Follini, Alfredo Reichlin e Corrado Guerzoni.

Alle 9:30, nella sala dibattiti “Giorgio La Pira”, il Forum dei Coordinatori dei Circoli territoriali e dei Segretari comunali del PD toscano per la terza assemblea costituente. Alle 9:45 relazione di Andrea Manciulli, alle 12 intervento di Walter Veltroni. Alle 10, al Teatro Lorenese, inizia l’Assemblea nazionale dell’area sapere “Salva la Scuola, salva l’Università, salva la Ricerca”. Interventi di Pina Picierno, Maria Coscia, Giampaolo D’Andrea e Luciano Modica. Introduce Mariapia Garavaglia. Alle 15:00 Tavola Rotonda con Manuela Ghizzoni, Silvia Costa, Nadia Masini, Angela Cortese, Enrico Panini, Francesco Scrima, Massimo Di Menna e Luca De Zolt. Coordina Piero Damosso. Alle 15:30, al Padiglione Spadolini, dibattito legato alle tematiche ambientali. “Produrre Energia salvando l’Ambiente. Le fonti d’energia ed il sistema elettrico nazionale nel contesto europeo e mondiale”, partecipano Sergio Garibba, Tullio Fanelli, Enzo Palmieri, Umberto Carpi, Erminio Quartiani, Nando Pasquali, Maurizio Caciotta, Carlo Demasi e Giacomo Berni. Conclude Andrea Margheri, presiede Diego Gavagnini.

Triplice appuntamento al Teatro Lorenese. Alle 17 dibattito su cultura, giovani e socialità sul tema “A cosa serve la musica?”. Partecipano Pina Picierno, Boosta, Enzo Brogi, Giordano Sangiorgi, Carlo Testini e Fausto Raciti. Alle 19:30 spazio al dibattito “La sfida ambientale del Pd parte dai territori: un’idea d’Italia, un’idea di futuro” con Renato Soru, Claudio Martini, Vito Santarsiero, Ermete Realacci e Fabrizio Vigni. Conduce Santo Della Volpe. Alle 21 lo spettacolo teatrale “Presente sospeso”, tratto da una ricerca di Sabina Di Marco, con la regia di Paolo Vanacore. A seguire, alle 21:30, per il ciclo “L’Italia dei cittadini” Vittoria Franco e Tiziano Treu si confrontano sul “lavoro femminile, lavoro precario”. Conduce Alessandro Rossi.

All’arena spettacoli, ore 21:15, Tiromancino in concerto. Posti numerati. Alle 15:30, negli spazi di “Generazione Democratica”, presentazione dell’appello per la Costituzione dell’organizzazione giovanile del PD. Alle 18:00 NovaRadioCittàFutura trasmette notiziari locali e attualità politica. Alle 20 aperitivo. Per il programma completo: www.festademocratica.it.

Ultime notizie

Covid in Toscana: i contagi e il bollettino del 26 novembre

Dopo due giorni, sono di nuovo in crescita i dati relativi ai contagi: ecco il bollettino del Covid in Toscana del 26 novembre

Le carte da gioco del Covid, l’idea di 4 amiche “positive”

Dall'idea di quattro amiche risultate positive al Covid, nascono le carte da gioco, "Le recluse", rivisitazione delle napoleane

Spostamenti tra regioni vietati per Natale e Capodanno: Dpcm 3 dicembre verso il divieto

Si va verso il divieto di spostamenti tra regioni nel nuovo Dpcm che detterà le regole per Natale, Capodanno e le festività

Quarantena per chi torna dai viaggi all’estero a Natale

Allo studio l'ipotesi di obbligare a 14 giorni di quarantena chi torna in italia da viaggi all'estero nel periodo di Natale