martedì, 1 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica In arrivo nuovi posaceneri

In arrivo nuovi posaceneri

Nuovo regolamento di polizia urbana: in poco più di un mese elevate 526 multe.

-

Posaceneri per i mozziconi in arrivo nelle strade fiorentine. È quanto ha comunicato l’assessore alla sicurezza e vivibilità urbana Graziano Cioni in consiglio comunale nel corso del dibattito sugli ordini del giorni collegati al nuovo regolamento di polizia urbana.

“Quadrifoglio sta predisponendo posacenere da applicare ai cestini presenti nelle strade e nelle piazze che saranno collocati al massimo entro metà ottobre. Intanto – ha continuato l’assessore Cioni – Quadrifoglio con le associazioni categoria sta lavorando alla cosiddetta ‘Operazione Cinerino‘ che prevede che ogni pubblico esercizio e negozio abbia all’ingresso un posacenere. Il modello sarà presentato domani ai rappresentanti delle associazioni di categoria. Infine anche l’Ataf sta predisponendo la collocazione di 250 posaceneri, 150 per le pensiline nuove e 100 per quelle già installate”.

Nell’occasione l’assessore Cioni, rispondendo a una interrogazione, ha illustrato i dati relativi al primo mese di controlli relativi al nuovo regolamento. Dall’11 agosto al 15 settembre sono state 526 le contravvenzioni elevate. Scorrendo i dati relativi alle diverse sanzioni, emerge che il maggior numero di multe (93) sono state fatte a prostitute che esercitavano “con abbigliamento e atteggiamento non rispondente ai canoni della pubblica decenza; stazionando in luoghi prospicienti i luoghi di culto o gli edifici pubblici o di uso pubblico, stazionando lungo le strade abitate”.

A seguire le 63 sanzioni elevate per chi bivaccava, mangiava, beveva o dormiva “in forma palesemente indecente o occupando con sacchetti o apparecchiature il suolo pubblico” e le 53 per persone che in strada avevano “comportamenti fastidiosi o pericolosi nei confronti degli altri creando intralcio al flusso veicolare o pedonale”, ovvero ai mendicanti.

Sono state invece 43 le multe ai proprietari di edifici che non mantenevano l’immobile in buono stato di manutenzione e pulizia creando così pericoli di cadute di cornicioni e simili o allagamenti mentre 41 le contravvenzioni alle persone che scorrazzavano con i loro veicoli a motore in giardini e sopra le aiuole. E ancora, sono state 28 le sanzioni per le bici legate alle recinzione a protezione dei monumenti o altri elementi di arredo urbano come le panchine. Sono state infine 20 le multe elevate ai venditori abusivi sulla base della norme che prevede la possibilità di verificare la merce all’interno dei contenitori dei venditori.

L’assessore Cioni, infine, sempre rispondendo ad un’altra interrogazione, ha esposto anche i dati relativi alla sosta in doppia fila: dal 1° gennaio al 31 agosto sono state elevati 740 verbali cui si devono aggiungere le 5.955 violazioni per la sosta distante dal marciapiede e le 276 elevate a veicoli in sosta a fianco che impedivano lo spostamento di auto regolarmente parcheggiate.

Ultime notizie

Spostamenti tra comuni con il nuovo Dpcm: novità dopo il 3 dicembre

In via di definizione le regole per gli spostamenti sotto le feste natalizie. Sul tavolo varie ipotesi anche per la circolazione tra comuni vicini in zona arancione e rossa

Saldi 2021: in Toscana inizio il 30 gennaio, promozioni consentite già da Capodanno

L'inizio ufficiale dei saldi 2021 in Toscana è fissato per il 30 gennaio, ma sarà permessa maggiore flessibilità sulle promozioni già dal 1°

Coop e il crowdfunding per finanziare la ricerca sul Covid

Al via l'iniziativa di crowdfunding organizzata nei supermercati del gruppo Unicoop per finanziare la ricerca di un antidoto al coronavirus

Covid Toscana 1° dicembre, contagi ancora in calo. Ma meno tamponi

I primi dati dal bollettino della Regione: il coronavirus sembra frenare in Toscana. In diminuzione il rapporto tra positivi e test