venerdì, 26 Febbraio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Incinta l'unica superstite marocchina della...

Incinta l’unica superstite marocchina della strage di Viareggio

È incinta l'unica superstite di una famiglia marocchina sterminata della strage avvenuta lo scorso 29 giugno 2009 nella stazione ferroviaria di Viareggio.

-

È incinta l’unica superstite di una famiglia marocchina sterminata della strage avvenuta lo scorso 29 giugno 2009 nella stazione ferroviaria di Viareggio.

UNICA SUPERSTITE. La giovane ragazza rimasta orfana si chiama Ibitissam Ayad, ha 22 anni ed è l’unica superstite di una famiglia marocchina sterminata dall’esplosione del treno nella stazione di Viareggio la scorsa estate.

GRAVIDANZA. Ibi è al settimo mese di gravidanza e diventerà mamma di un maschietto che, insieme al marito Hicham Mehbi, hanno deciso di chiamare Mohamed Hamza, proprio come il padre e il fratello di lei che rimasero vittime della tragedia ferroviaria.

LA TRAGEDIA. Nell’esplosione del 29 giugno 2009 morirono, a distanza di poco tempo, entrambi i genitori di Ibi, uno dei fratelli e una sorella.

Ultime notizie

Covid Toscana, casi ancora sopra ai 1.200: i dati del 26 febbraio

I dati del bollettino Covid della Toscana del 26 febbraio: casi di coronavirus ancora sopra quota 1200, preoccupazione per la zona rossa

Riapertura palestre, via libera alle lezioni individuali: cosa significa

Il nuovo protocollo del Cts apre alle lezioni individuali per la riapertura delle palestre: quali sono, cosa significa e da quando

Slitta ancora la riapertura delle palestre: oggi si decide fino a quando restano chiuse

Oggi la decisione sulla riapertura delle palestre: almeno un altro mese di chiusura, nel nuovo Dpcm si decide quando riapriranno

Il colore della Toscana la prossima settimana: zona arancione o rossa?

Si allontana la zona gialla. Il colore della Toscana la prossima settimana è probabile che resti lo stesso, ma per metà marzo c'è il rischio di passare da zona arancione a rossa. E intanto scatta il lockdown a Pistoia e Siena