giovedì, 21 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Isola ecologica a Santa Maria...

Isola ecologica a Santa Maria Novella

L'isola ecologica interrata in piazza Santa Maria Novella entrerà in funzione a fine anno. E' quanto annunciato dall'assessore ai lavori pubblici Paolo Coggiola rispondendo, in consiglio comunale, a un'interrogazione presentata dai consiglieri di An-Pdl Gaia Checcucci e Jacopo Cellai.

-

L’assessore Coggiola ha esordito facendo il punto sul programma di realizzazione delle isole ecologiche interrate per cassonetti e cassoni compattatori dei rifiuti. Ovvero il 29 ottobre 2007 la conferenza dei servizi con la presenza delle direzione comunali interessate e delle società dei sottoservizi ha approvato i progetti preliminari delle nuove isole interrate. Alla conferenza dei servizi erano presenti anche la soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici, quella ai beni architettonici oltre ovviamente il Quadrifoglio.

“In questa sede – ha aggiunto l’assessore – è stato dato parere favorevole, con alcune prescrizioni e modifiche, ai progetti preliminari per la collocazione delle isole ecologiche nelle piazze di Santa Maria Novella, dell’Unità d’Italia, di San Lorenzo, di Madonna degli Aldobrandini, del Mercato Centrale, Indipendenza, Salvemini, del Carmine, Santo Spirito”. I progetti preliminari sono stati quindi approvati dalla giunta comunale il 18 dicembre 2007 e il 23 gennaio 2008 è stata stipulata la convenzione con il Quadrifoglio per la collaborazione con la direzione Cultura per la predisposizione degli elaborati progettuali definitivi ed esecutivi, per l’espletamento delle gare, della direzione lavori e tutti i costi per la realizzazione delle opere e delle installazioni relative al progetto delle isole ecologiche interrate e per la loro gestione.

“Per la progettazione definitiva degli interventi previsti in piazza Santa Maria Novella, piazza del Mercato Centrale e piazza Madonna degli Aldobrandini – ha precisato l’assessore Coggiola – è stato necessario eseguire approfondite indagini geo-archeologiche preliminari. E sulla base dei risultati di queste indagini il 22 aprile è stato presentato il progetto definitivo del primo intervento, quello di piazza Santa Maria Novella. Nella stessa data il progetto è stato inviato alle soprintendenze per i necessari nulla osta. Ebbene, il 4 giugno la soprintendenza ai beni archeologici ha dato il via libera mentre siamo ancora in attesa del parere di quella ai beni architettonici e ambientali. Non appena arriverà, a giorni, – ha continuato l’assessore Coggiola – Quadrifoglio completerà il progetto esecutivo della stazione ecologica di piazza Santa Maria Novella”. A questo punto, dopo le necessarie procedure di validazione e il parere della soprintendenza, si procederà all’approvazione del progetto esecutivo e all’inizio dei lavori che, ha sottolineato l’assessore, “dovrebbero concludersi a dicembre”.

A seguire saranno realizzate le isole ecologiche in piazza Madonna degli Aldobrandini e in piazza del Mercato Centrale. “In queste piazze sono state già effettuate le prove peretro metriche indispensabili per le propedeutiche indagini geologiche – ha concluso l’assessore Coggiola -. Questo consentirà di poter predisporre in tempi rapidi il progetto definitivo di queste due isole ecologiche”.

Ultime notizie

Posso tornare a casa dopo le 22? Le regole del Dpcm per il rientro nell’abitazione

Quando è consentito il rientro alla propria abitazione durante il coprifuoco: dopo una cena da amici si può tornare a casa, anche se sono passate le 22 o si rischia una multa?

Decreto ristori 5: quando esce il testo e quando arriva in Gazzetta Ufficiale

Dal bonus per lo sport al superamento dei codici Ateco per il contributo a fondo perduto: quando esce il testo del decreto ristori 5, il primo (e forse l'unico) provvedimento economico Covid che arriva nel 2021

Zona arancione e rossa, visite ai congiunti: si può andare fuori comune?

Si possono vedere i congiunti che abitano in Comuni diversi, se ci si trova in zona arancione o rossa? Le regole per gli spostamenti e le deroghe introdotte dal decreto Covid di gennaio 2021

Toscana, zona gialla fino a quando: rischio arancione nel weekend?

Fino a quando i dati sui contagi saranno sotto controllo, la Toscana resterà in zona gialla e non passerà in arancione: la conferma o meno del colore arriverà alle porte del fine settimana