“Vogliamo riportare la luce perchè l’area continui ad essere sorvegliata e possa essere un luogo sicuro per i residenti della zona“. Queste le parole di Massimo Cortini, presidente dell’associazione Alter-Nite. “Nei sopralluoghi fatti precedentemente- spiega Cortini – si è appurato che, infatti, che il parco era un luogo dove si svolgevano atti di pedofilia e prostituzione maschile, ma da quando sono iniziati i nostri eventi non si sono mai verificati episodi di questo genere”. 

L’associazione Alter-Nite ha organizzato la manifestazione “Isola Open Space“, un’iniziativa che, all’interno del parco fluviale dell’Isolotto, offre ogni sera, fino al 3 agosto, spettacoli e concerti per tutti i gusti. L’associazione devolverà l’incasso delle ultime tre serate per ripristinare l’illuminazione del parco fluviale.

Fin dall’inizio della manifestazione, infatti, cioè dal 14 giugno, manca la luce all’Isolotto a causa del furto di rame che ha provocato il black out dei lampioni nella zona. “Per ripristinare la luce occorrono 2.000 euro – prosegue Cortini – e noi ci impegnamo a coprire le spese per far sì che il parco torni ad essere illuminato”.

Tre i grandi appuntamenti per il finale della manifestazione. Venerdì 1 agosto sarà incoronata “Miss Isolotto“, un concorso “più di simpatia che di bellezza”, come ha spiegato l’organizzatore dell’evento, aperto a tutte le donne e condotto da Alessandro Masti, conduttore di Radio Toscana.

Sabato 2 agosto, invece, sarà il turno degli uomini. Nel corso della serata, infatti, verrà consegnato il titolo di “Mister Pacco“, un concorso umoristico riservato agli uomini e presentato dall’attrice fiorentina Katia Beni, noto volto della fiction “Carabinieri”.

Isola Open Space si concluderà domenica 3 agosto con il concerto dei Rec, una rock band livornese che proponemusiche d’autore con influenze pop-rock di stampo anglosassone.Tutti e tre gli appuntamenti saranno preceduti da una cena a base di grigliata di carne e panzanella, al costo di 10 euro.