giovedì, 29 Luglio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaLa birra di montagna in...

La birra di montagna in festa

Tre giorni per gustare la vera birra artigianale rigorosamente di montagna, con musica, mercatino, giochi per bambini, dibattiti e stand gastronomici a quota 950 metri nella fantastica cornice del Parco delle Foreste Casentinesi-Monte Falterona. La kermesse a Castagno d'Andrea.

-

L’iniziativa, giunta alla sua seconda edizione, è organizzata dal birrificio artigianale “Conte di Campiglia” e ospitata dall’11 al 13 luglio al Parco Annigoni di Castagno d’Andrea, nel Comune di San Godenzo. “Il legame fra Castagno d’Andrea e Firenze – ha sottolineato l’assessore alle tradizioni popolari fiorentine Eugenio Giani – è molto forte. Basti pensare che nel 1306, esattamente 700 anni fa, venne redatto lo statuto di Castagno d’Andrea , in stretto rapporto con la Repubblica Fiorentina. Un rapporto voluto fortemente dei castagnini, che combattereno i conti Guidi. Ma il legame va oltre, basti pensare che il legno di Castagno, oltre a quello di Vallombrosa, è stato utilizzato per le infrastrutture del Duomo di Firenze e l’intero borgo di Castagno rappresentò il vero e proprio ‘granaio’ di Firenze in tempi di carestia e siccità”.

Durante le tre giornate sono previsti un mercatino rurale dei prodotti della terra e artigianato locale, un mercatino delle cose del passato, ristoranti e stand con prodotti tipici. Sul palco (dalle 20) musica dal vivo con vari gruppi. Tre gli incontri-dibattito (ore 17.30): il giorno 11 “Il marrone del Falterona e la birra artigianale di marroni”, il 12 “La storia dell’uomo è la storia della birra” e il 13 “Il parco nazionale Foreste Casentinesi, i prodotti, la fauna, la Flora”. Previsti anche giochi e attività di intrattenimento per i bambini e degustazioni guidate della birra artigianale (su prenotazione). Tra i prodotti che si potranno assaggiare le particolari birre aromatizzate alla camomilla e al marrone e quella realizzata in base all’antica ricetta etrusca.

Inoltre, per esortare al consumo consapevole, saranno presenti volontari, riconoscibili grazie alla maglietta bianca con la scritta “Conte di Campiglia” che distribuiranno l’alcol test monouso. Qualche indicazione per raggiungere la festa: (da sud) da Firenze percorrere la strada di Rosano fino a Pontassieve, poi proseguire per Rufina, quindi continuare per Dicomano e poi svoltare per San Godenzo e il Passo del Muraglione. Giunti a San Godenzo svoltare a destra per Castagno d’Andrea; (da nord) uscita autostradale Barberino di Mugello, poi lungo lago di Bilanciono, proseguire per Borgo San Lorenzo e poi per Vicchio. Infine per Dicomano e San Godenzo.

Ultime notizie