domenica, 25 Febbraio 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaLa Regione aderisce alla campagna...

La Regione aderisce alla campagna “No excuse 2015”

La Regione Toscana aderisce alle giornate contro la povertà e per il raggiungimento degli obiettivi del Millennio promosse dalle Nazioni Unite.

- Pubblicità -

-

- Pubblicità -

La campagna internazionale “No excuse 2015”, che ha quest’anno per titolo “Stand up! Take action!”, vuol sensibilizzare l’opinione pubblica e richiamare i Governi e tutta la Comunità internazionale a profondere ogni sforzo volto per assicurare il rispetto degli impegni assunti al Vertice del Millennio del 2000.

GLI OBIETTIVI DELLA CAMPAGNA. Tra gli obiettivi ci sono quello di sradicare la povertà e la fame, di ottenere l’educazione primaria universale, di promuovere la parità dei sessi, di ridurre la mortalità infantile, di migliorare la salute materna, di combattere l’hiv, la malaria ed altre malattie, e di garantire la sostenibilità ambientale.

- Pubblicità -

IL PRESIDENTE ROSSI. “Abbiamo aderito alle molteplici iniziative della campagna No Excuse 2015 – ha dichiarato il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi – perché siamo convinti che per raggiungere gli “Obiettivi di sviluppo del Millennio” sia importante sensibilizzare costantemente la popolazione, dai singoli cittadini fino ai capi di governo, sulla validità e sulla necessità di raggiungere preparati il traguardo del 2015″.

SCELTE PRECISE PER RAGGIUNGERE L’OBIETTIVO. “Gli ‘Obiettivi del Millennio’ individuati dall’Onu – ha aggiunto – potranno essere raggiunti solo a fronte di scelte precise: tra queste sono a mio avviso fondamentali la riduzione delle spese militari e l’avvio di una seria politica di disarmo, insieme all’aumento degli investimenti per lo sviluppo dei Paesi poveri”.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -