mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaLa Toscana ricorda la strage...

La Toscana ricorda la strage del rapido 904

A 25 anni dalla strage, la Toscana ricorda le vittime del rapido 904. Sarà l'assessore Eugenio Baronti a rappresentare la Regione in occasione della cerimonia di commemorazione, promossa dall’“Associazione tra i familiari delle vittime”, che si terrà domani in due tappe.

-

La prima parte, con inizio alle 12.15, si terrà alla stazione di Napoli, da dove il treno rapido 904 era partito il 23 dicembre 1984 alla volta di Milano. La seconda, con inizio alle 18.45, nel piazzale della stazione di San Benedetto Val di Sambro, sull’appennino tosco-emiliano.

Alla cerimonia prenderanno parte, oltre ai familiari delle vittime della strage, i rappresentanti delle Regioni Toscana ed Emilia Romagna, quelli delle Province e dei Comuni di Bologna, San Benedetto val di Sambro e Vernio, con i gonfaloni degli enti.

A conclusione della manifestazione sarà deposta una corona di fiori davanti alla lapide che ricorda la strage. L’esplosione, prodotta da una bomba radiocomandata che era stata piazzata nel 9 vagone di seconda classe del treno, causò 15 morti e 267 feriti. In seguito, i morti sarebbero saliti a 17 per le conseguenze dei traumi.

Ultime notizie