Gli “sfortunati” ladri avrebbero usato in eccesso acetilene e ossigeno, causando un incendio che ha distrutto banconote per un valore di alcune decine di migliaia di euro.

L’esplosione ha danneggiato anche gli arredi e parte della merce in vendita nel supermercato.

Sono poi fuggiti all’arrivo di una pattuglia di vigilanza privata.