domenica, 5 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaL'afa continua fino a domenica

L’afa continua fino a domenica

Questa mattina l'allarme ozono dell'Arpat, adesso le previsioni del Lamma e l'allerta della Protezione Civile: la morsa del caldo non darà tregua fino a domenica, ma per chi fosse in difficoltà, anziani in testa, c'è un numero verde per chiedere aiuto.

-

Evitare di uscire o di fare attività fisica all’aria aperta nelle ore più calde della giornata, evitare l’esposizione prolungata al sole, bere molta acqua e mangiare cibi leggeri, soprattutto frutta e verdura, soggiornare in ambienti freschi.Le regole d’oro sono sempre le stesse, e se ne aggiunge una: in caso di bisogno telefonare al numero verde 800/801616 per avere un aiuto concreto nella vita di tutti i giorni.

Sono questi i consigli che il presidente della Società della Salute e assessore alle politiche sociosanitarie Graziano Cioni rivolge agli anziani, soprattutto quelli che vivono da soli, per affrontare nel miglior modo possibile l’ondata di caldo che da qualche giorno interessa Firenze.

E la morsa del caldo, secondo le previsioni del Lamma (il laboratorio di meteorologia della Regione) dovrebbe continuare almeno fino a domenica. Nel bollettino odierno è infatti previsto che la temperatura domani arrivi a 34 gradi mentre dopodomani dovrebbe salire a 35.

In aumento anche le ore con disagio da caldo: 13 domani e 14 dopodomani. Per questo la Protezione civile, sulla base del bollettino del Lamma, segnala per domani giovedì 31 luglio e per dopodomani venerdì 1° agosto lo stato di attenzione per le persone fragili.

Sono sempre in funzione i servizi estivi dedicati agli anziani: la “sorveglianza attiva” per gli over 75 anni con patologie a rischio identificate dalla Regione (cardiopatie, ipertensione, insufficienze respiratorie, diabetici e via dicendo) e la “sorveglianza passiva”, con le richieste di supporto e aiuto alla vita quotidiana attraverso il numero verde 800/801616.

Ultime notizie