venerdì, 15 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica L'artigianato fiorentino vende online su...

L’artigianato fiorentino vende online su Chl

Accordo tra Confartigianato e il market place italiano Chl: gli artigiani fiorentini avranno una vetrina online per i loro prodotti

-

Si spalancano le porte del web agli artigiani fiorentini che per la prima volta avranno la loro vetrina virtuale nel Marketplace della società fiorentina Chl, ai vertici dei motori di ricerca con oltre un milione di utenti.

Firenze promuove Firenze: sono due realtà che si incontrano per unire la tradizione delle botteghe artigiane fiorentine e le nuove frontiere del commercio elettronico grazie a un accordo tra Chl e Confartigianato Imprese Firenze.

L'artigianato fiorentino è online

Per le piccole imprese è sempre stato particolarmente costoso e difficile accedere al mondo dell’e-commerce, ma questo strumento, gratuito per i soci di Confartigianato, sarà utile e facile da utilizzare per le imprese del territorio che decideranno di aderire. Grazie all’intesa, sottoscritta alla presenza dell’assessore allo Sviluppo economico Cecilia Del Re, gli artigiani avranno finalmente visibilità sul web senza problemi di carattere economico-gestionale.

“È un progetto concreto per dar vita a un mercato web a misura di artigiano – ha spiegato l’assessore Del Re – Un’occasione importante per le imprese artigiane di Confartigianato e per Chl che porteranno sul marketplace la maestria degli artigiani fiorentini e la bellezza dello loro creazioni in un’ottica di apertura a canali nuovi. Il mondo sta cambiando, per avere più visibilità è necessario che le nostre imprese si attrezzino sempre più per il mercato attraverso un’adeguata formazione e iniziative mirate di questo tipo”.

Ogni aspetto della vendita come i pagamenti, i trasporti, la logistica, il marketing online e offline verrà seguito dalla società per garantire non solo i risultati più efficaci, ma anche per creare un modello basato sulle esigenze degli artigiani che, pagando solo sul venduto, potranno ottenere maggiori vantaggi.

Il market place di Chl

“Grazie a questa intesa – sottolinea Andrea Duranti, investor relator di Chl – chiunque potrà avere un portale e-commerce a costo zero, contando sull’esperienza e l’affidabilità di una società come Chl da sempre in prima linea per il commercio elettronico. Con il nostro Marketplace siamo in grado di gestire ogni aspetto delle vendite online e offriamo una serie di servizi dedicati come l’assistenza ai clienti 24 ore su 24, sette giorni alla settimana. Siamo oltremodo onorati di esaltare il nome dell’artigianato fiorentino e di mettere in mostra le bellezze e le eccellenze del nostro territorio che rendono Firenze una città unica nel mondo”.

Chl market place - Confartigianato artigiani firenze online

Tra le botteghe aderenti: Paolo Penko Bottega Orafa, Cornici Maselli, Scarpelli Mosaici, La Bottega dei Grassi Nesi, Liutaio Cristian Vegni, Maestro Baicchi, Pastificio Romanelli, Passavinti, Banchi Duccio,Ottica Tulini , Bisogni Mario, Brandimarte, Coltelleria Donnini, Palazzi Group, Aiazzi di Paolo Gori, Pelletteria Artigiana Viviani.

Ultime notizie

Fiorentina, prima volta allo stadio Maradona

La Fiorentina sfida il Napoli nel lunch match di domenica: le probabili formazioni. Commisso rinuncia allo stadio

In quanti in macchina, regole del nuovo Dpcm sulle persone in auto

Si può stare in tre in auto, se ci si trova in zona arancione e rossa? E in quanti si può viaggiare in macchina se si fa parte dello stesso nucleo familiare? Le regole del Dpcm anti-Covid e del decreto legge Covid

Centri commerciali aperti o chiusi nel weekend: regole del Dpcm

Shopping pre-saldi a ostacoli. In zona gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali (con qualche deroga)

Quante persone possono partecipare ai funerali: il Dpcm Covid e le regole

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe secondo il Dpcm