Home Sezioni Cronaca & Politica Nardella a fianco dei dipendenti: “No a dumping fiscale perché lavoro costa...

Nardella a fianco dei dipendenti: “No a dumping fiscale perché lavoro costa meno”

Il sindaco di Firenze si schiera a favore dei lavoratori di Fabriano (Ancona) e della Bekaert di Figline Valdarno

Nardella a fianco dei dipendenti: “No a dumping fiscale perché lavoro costa meno”

Il sindaco di Firenze Dario Nardella si schiera a favore dei lavoratori, sia di quelli di Fabriano (Ancona), in protesta da giorni, che di quelli della Bekaert di Figline Valdarno, azienda che da vicino lo riguarda e che ha scelto di delocalizzare tutto in Romania (lasciando a casa gli operai).

Le parole del sindaco sul caso Bekaert

In tutti questi casi, ha detto a La7, “non è ammissibile che un paese dell’Unione europea faccia dumping fiscale a scapito dei lavoratori e in questo modo si consenta ad una azienda di chiudere e nel giro di pochi giorni andare in un altro Paese europeo. Così l’Europa fallisce”.

No alla delocalizzazione in Romania

Secondo il sindaco bisogna impedire in tutti i modi “che un’azienda vada via dall’Italia e vada in un altro Paese europeo solo perché il lavoro costa meno o ci sono meno tasse”.