venerdì, 3 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaLe Fiamme gialle sequestrano 30mila...

Le Fiamme gialle sequestrano 30mila borse cinesi

Destinate ai mercati cittadini, gli accessori provenivano dalla Cina ed arano marchiati Braccialini e Chanel

-

 

Più di 25mila borse griffate Braccialini e quasi 4500 con impresso il marchio di Chanel. E’ stato un maxi sequestro di accessori falsi quello messo a segno all’Osmannoro dalla Guardia di finanza, che ha bloccato la bistribuzione di quasi 30mila oggetti, tutti prodotti in Cina e pronti per essere distribuiti sul mercato fiorentino delle finte griffe.

IL MERCATO DEI FALSI. E nonostante si trattasse di falsi clamorosi, il valore di mercato delle borse, secondo le stime finanzieri si aggirava sui 900mila euro, considerando che ogni oggetto, acquistato in Cina per pochi euro, veniva rivenduto nei mercati del centro e in quelli rionali fiorentini, anche per 30-40 euro. Il finanzieri hanno scoperto il traffico illecito seguendo i movimenti dei venditori abusivi, in gran parte nordafricani, che andavano a rifornirsi di merce nei due grandi capannoni della zona industriale di Sesto Fiorentino.

LE ACCUSE. I titolari delle due aziende, cinesi di 38 e 45 anni, sono adesso accusati di ricettazione e commercio di prodotti falsi.

Ultime notizie