Una sedia tra le macerie, nel bel mezzo di un centro commerciale alla periferia di Firenze. E mentre sfrecciano i carrelli per le spese natalizie, basta indossare il visore 3D per essere catapultati altrove: case distrutte e rovine. Non è una realtà parallela, ma la cruda verità: ciò che grandi e piccoli vedono tutti i giorni in Siria, ad Aleppo.

Alla città diventata un simbolo negativo di cinque anni di guerra è dedicata l’installazione della Fondazione Il Cuore si scioglie: nel centro commerciale Coop.fi di Ponte a Greve, fino a venerdì 15 dicembre, sarà possibile “infilare” questi speciali occhiali per uno sguardo a 360 gradi sulle strade siriane, grazie al video 3D “Welcome to Aleppo” della società di produzione Ryot, diretto da Christian Stepehn. Si tratta del primo filmato in realtà virtuale mai realizzato in una zona di guerra.

La campagna di solidarietà

L’iniziativa è promossa in occasione della settimana di raccolta fondi per la campagna di solidarietà 2017/2018 “Mai più da soli” della Fondazione Il Cuore si scioglie. Tra i tanti progetti, a cui è possibile contribuire, c’è quello portato avanti insieme alla Fondazione Giovanni Paolo II e ad Arci Toscana per dare assistenza, cure e cibo ai bambini di Aleppo.

Guarda la gallery

Il filo rosso di questa campagna è rappresentato dai minori, dalla realizzazione di nuove aule per un asilo in Mozambico con Sole onlus fino all’aiuto dei minori non accompagnati, italiani e stranieri, presenti a Firenze,  insieme alla Fondazione CR Firenze.

Per conoscere da vicino tutti i progetti e contribuire, fino a domenica 17 dicembre, i volontari delle sezioni soci Coop allestiscono bancarelle nei punti vendita di Unicoop Firenze. E' possibile anche acquistare, con un'offerta, tanti oggetti realizzati a mano dai volontari.