lunedì, 6 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaL'elisoccorso si riorganizza

L’elisoccorso si riorganizza

Entro l’estate la gara di appalto per l'affidamento, ma non solo: il servizio notturno, infatti, sarà esteso a tutta la Toscana. L’assessore Enrico Rossi ha risposto in aula a tre interrogazioni di Baudone (An), Carraresi (Udc), Remaschi e Pellegrinotti (Pd) sul tema.

-

Entro la fine del mese dovrebbe essere pubblicata la gara europea per l’affidamento del servizio regionale di elisoccorso. Lo ha comunicato l’assessore regionale al Diritto alla salute Enrico Rossi, rispondendo in aula ad alcune interrogazioni. Entro l’estate, ha spiegato ancora Rossi, saranno dunque avviati la riorganizzazione e l’appalto complessivo del servizio: la nuova gara prevederà anche la copertura di tutta la regione del servizio di elisoccorso notturno, ad oggi limitato all’area del grossetano.

Tre le differenti interrogazioni presentate sull’elisoccorso in Consiglio, riguardanti la riorganizzazione e la gestione del servizio e un episodio di intervento in Garfagnana: una presentata dalla consigliera Giuliana Baudone (An), una da Marco Carraresi (Udc) e una presentata da Marco Remaschi e Giovanni Ardelio Pellegrinotti (Pd).

Quanto alla riorganizzazione del servizio, Rossi ha specificato che sono attivi alcuni gruppi di lavoro e che c’è l’obiettivo di mettere a punto un sistema di indicatori per verificare meglio la funzionalità del sistema. Quanto a un’operazione di salvataggio effettuata il 25 maggio scorso sulle Alpi Apuane, per la quale l’elicottero è partito dal Cinquale e in cui i soccorso sono arrivati dopo due ore, l’assessore ha spiegato che il ritardo è stato causato dalle avverse condizioni meteorologiche, che non hanno permesso al mezzo di alzarsi. Non appena le condizioni sono migliorate l’elicottero è decollato dal Cinquale e ha percorso la distanza fino alle Apuane in nove minuti. Circa dieci minuti, infatti, è il tempo necessario per raggiungere la Garfagnana dal Cinquale: un tempo che secondo l’assessore garantisce una buona copertura anche di zone come la Garfagnana e la Valle del Serchio e che giustifica dunque la chiusura del centro elisoccorso di Castelnuovo. “I soldi risparmiati – ha aggiunto Rossi – potranno essere reinvestiti per l’avvio dell’elisoccorso notturno in tutta la Toscana”.

Marco Carraresi (Udc) si è detto “moderatamente tranquillizzato” della risposta dell’assessore, perché il tempo che rimane per avviare la gara non è molto. Carraresi ha posto l’accento sulla necessità di implementare un servizio prezioso per la salute dei toscani, anche migliorando l’appropriatezza degli interventi: circa il 50 per cento dei pazienti soccorsi è stato dimesso dopo breve tempo, e dunque non era così grave da giustificare l’intervento dell’elicottero. Giuliana Baudone (An) si è detta tranquillizzata dall’assicurazione che l’elisoccorso può raggiungere la Garfagnana in dieci minuti, mentre Marco Remaschi (Pd) si è detto soddisfatto della risposta e ha sottolineato che l’elisoccorso mette la Toscana all’avanguardia in Italia per questo tipo di interventi.

Ultime notizie