giovedì, 24 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Livorno, maxisequestro di falsi

Livorno, maxisequestro di falsi

Circa 160mila articoli contraffatti provenienti dalla Cina sono stati sequestrati dalla al porto di Livorno dalla guardia di finanza. Si tratta in particolar modo di borse e scarpe. Denunciate sei persone.

-

Circa 160mila articoli sequestrati e 6 denunce: è il bilancio di un’operazione condotta dalle fiamme gialle al porto di Livorno. Gli articoli contraffatti, soprattutto borse e scarpe, provenivano dalla Cina.

Sei le persone denunciate dagli uomini della Finanza: sono due spedizionieri di Verona, uno di Genova, un’imprenditrice di Milano e due cinesi che avevano il compito di redistribuire la merce in Italia. Le indagini hanno interessato anche il porto di Genova. Il valore della merce sequestrata è stimato superiore ai 3 milioni di euro.

Ultime notizie

Firenze Marathon 2020 annullata, la maratona torna nel 2021

Quando si terrà la 37esima edizione della gara e cosa succede per chi ha già fatto l'iscrizione

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Corri la vita 2020, qual è il colore della maglia e come funziona la “gara”

La corsa benefica cambia, ma si svolgerà comunque. Percorso "individuale", musei gratis e prenotazioni online: ecco tutte le novità della 18esima edizione

Quando e dove si vota per il ballottaggio delle comunali 2020

Chi può votare, com'è fatta la scheda, quando e perché è previsto il secondo turno per scegliere il sindaco: i dubbi più comuni sulla seconda tornata elettorale