venerdì, 23 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica L'orto botanico in punta di...

L’orto botanico in punta di dita

Due percorsi per entrare nella natura con le punta delle dita. E' quanto inaugurato all'Orto botanico

-

I due percorsi realizzati al Giardino dei Semplici, tattili e olfattivi, hanno l’obiettivo di rendere maggiormente fruibile la visita all’orto botanico a non vedenti e ipovedenti, attraverso questi itinerari plurisensoriali. Per il momento, sono due i percorsi nati, entrambi all’aperto, anche se l’obiettivo è quello di realizzare anche un itinerario “invernale”, e cioè al chiuso, nelle serre. Di quelli ora esistenti, il primo percorso riguarda le piante aromatiche, il secondo gli alberi monumentali, che potranno essere scoperti lungo tutto il giardino.

PIANTE AROMATICHE

Lungo il percorso, le piante aromatiche sono state sistemate, in vasi, su supporti metallici ad altezza uomo, per poter essere facilmente toccate e per poterne apprezzare il profumo. Per gli ipovedenti, la base dei supporti è stata evidenziata con un colore verde acceso. Un cartellino in braille informa sul nome scientifico e volgare della pianta, oltre che sulle sue principali virtù farmaceutiche.

ALBERI MONUMENTALI

Il percorso si snoda attraverso tutto il giardino, arrivando a “toccare” gli alberi più grandi e più affascinanti. Ogni pianta inserita nell’itinerario può essere raggiunta facilmente, e un cartellino in braille informa sull’altezza della pianta, la circonferenza del tronco e l’età dell’albero.

In più, una mappa tattile in rilievo, con spiegazione in braille, sistemata all’ingresso del giardino, aiuta i non vedenti a capirne la disposizione. L’ingresso ai due percorsi, realizzati con il patrocinio del Comune di Firenze e con il contributo della stamperia Braille della Regione Toscana, è gratuito. Gli itinerari sono stati progettati con l’aiuto diretto dei tiflologi del Vivat e dell’Uici, per ottimizzarne la funzionalità in base ai bisogni richiesti dai fruitori del servizio. Obiettivo dell’iniziativa nata nell’orto botanico del Museo di storia naturale dell’Ateneo fiorentino è infatti quello di avvicinare i visitatori non vedenti e ipovedenti alla biodiversità del mondo vegetale.

 

Notizia precedenteStevan Jotevic è viola
Notizia successivaSkin Cancer Day 2008

Ultime notizie

Protocollo di sicurezza nelle palestre: le nuove norme anti-Covid (pdf)

Dopo il dpcm del 18 ottobre è arrivato il nuovo protocollo di sicurezza per palestre e piscine, che aggiorna le norme anti-Covid

Eventi a Firenze il 24 e 25 ottobre: cosa fare e vedere nel weekend

Una selezione dei migliori eventi in programma questo fine settimana a Firenze: cosa fare (rispettando le distanze e le regole anti-contagio)

Quando esce il nuovo Dpcm e le ipotesi sul prossimo provvedimento Conte

Chiusura delle palestre con un nuovo decreto, blocco degli spostamenti tra regioni, semi lockdown: le ipotesi sul prossimo decreto del premier Conte

Sciopero di treni e bus anche in Toscana: i servizi garantiti

In corso lo sciopero generale indetto a livello nazionale dal sindacato CUB: ripercussioni anche sul trasporto pubblico in Toscana