mercoledì, 3 Marzo 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Lotta alle ustioni nei bambini

Lotta alle ustioni nei bambini

Parte la campagna di prevenzione promossa dall'assessorato alla pubblica istruzione: agli alunni delle scuole dell'infanzia e delle primarie di primo grado saranno consegnati depliant informativi "Non scherziamo col fuoco. Ustioni pediatriche trattarle e prevenirle".

-

Lotta alle ustioni in età pediatrica e agli incidenti domestici per i più piccoli. Conoscere e prevenire gli incidenti che possono accadere ai bambini in alcuni ambienti della casa e, in particolare, prestare attenzione alle ustioni in età pediatrica: è questo, infatti, lo scopo principale della campagna di prevenzione promossa dall’assessorato alla pubblica istruzione, che consegnerà agli alunni delle scuole dell’infanzia e delle primarie di primo grado, depliant informativi “Non scherziamo col fuoco. Ustioni pediatriche trattarle e prevenirle”, in collaborazione con l’associazione Toscana Cura e Riabilitazione Ustioni Pediatriche Onlus e il Centor Ustioni Pediatrico Meyer. I depliant sono stati tradotti in 8 lingue: cinese, albanese, arabo, spagnolo, inglese, francese e tedesco, per raggiungere anche quelle famiglie che per motivi linguistici e culturali rischierebbero di non essere adeguatamente informate.

Le ustioni in età pediatrica, più o meno gravi, rappresentano una patologia di frequente riscontro in tutti i bambini, ma soprattutto in quelli fino a tre anni di età, in particolare i piccoli introno all’anno di vita, e cioè quando cioè iniziano a camminare ed esplorare il mondo che li circonda, ma anche quelli un po’ più grandi, quando ormai indipendenti, si dedicano con sempre maggiore impegno alle “scoperte” e all'”avventura”. Inoltre, tutte le statistiche mondiali concordano sul fatto che uno dei luoghi a rischio sia proprio l’ambiente di casa e in particolare il bagno e la cucina.

Quindi il depliant informativo servirà a sapere che cosa fare in caso di ustioni e come svolgere subito l’aiuto di primo soccorso. Per questo sarebbe buona norma che tutti, soprattutto genitori e personale della scuola, sapessero cosa fare immediatamente in caso di ustione prima ancora di chiamare i soccorsi. L’Associazione Toscana Cura e Riabilitazione Ustioni Pediatriche Onlus (ATCRUP) ha tra i suoi principali obiettivi quello di migliorare il livello di educazione sanitaria e per sensibilizzare in senso preventivo la popolazione nei confronti del problema “ustioni” nei bambini. Si tratta di un’associazione, nata nel 1990, formata da genitori di bambini ustionati, personale sanitario che si occupa di ustioni pediatriche ed ex- pazienti.

In concreto l’associazione sostiene il Centro Ustioni Pediatriche dell’Azienda Ospedaliero-universitaria “Meyer” di Firenze. Nell’ospedale fiorentino infatti fin dal 1954 vengono curati i bambini ustionati ed il Centro del Meyer è stato riconosciuto Centro di riferimento regionale per le ustioni pediatriche. Per informazioni rivolgersi all’Actrup c/o Centro Ustioni Meyer, telefono 055/5662414.

Ultime notizie

Covid Toscana, sono i 1.163 nuovi casi: i dati del 3 marzo

I dati del bollettino Covid della Toscana del 3 marzo: casi di nuovo sopra quota mille, percentuale positivi al 4,67%

A che ora chiudono i bar e fino a quando sono aperti per l’asporto

Il nuovo Dpcm Draghi stabilisce a che ora chiudono i bar e i ristoranti dal 6 marzo: ecco quando possono stare aperti e le novità per gli orari dell'asporto

Centri commerciali aperti o chiusi sabato e domenica: cosa dice il nuovo Dpcm

Shopping a ostacoli. In zona bianca, gialla e arancione tutti i negozi possono stare aperti, ma nel weekend scatta la chiusura dei centri commerciali anche per il nuovo Dpcm Draghi. Quando riapriranno?

Quante persone possono partecipare ai funerali in zona gialla, arancione e rossa

Funerale in zona gialla, arancione o rossa, le regole anti-Covid: quanti possono essere i partecipanti, per cosa scatta il divieto, quali sono le deroghe agli spostamenti secondo il Dpcm