domenica, 14 Aprile 2024
- Pubblicità -
HomeSezioniCronaca & PoliticaUna lotta senza tempo: eventi...

Una lotta senza tempo: eventi a Firenze per la rassegna Cgil

Dibattiti, seminari, mostre, concerti e assemblee: a Firenze "Una lotta senza tempo", rassegna della Cgil

-

- Pubblicità -

La parità dei diritti per le donne è una conquista da rinnovare ogni giorno. “Una lotta senza tempo” è questo il titolo dato alla rassegna Cgil, co-promossa dal Comune, che vedrà in programma nella città di Firenze mesi di dibattiti, seminari, mostre, concerti e assemblee sui temi del femminismo e del corpo, con un focus su anzianità, identità di genere, eros, disabilità e discriminazioni. Le attività saranno tutte a ingresso gratuito.

Con Una lotta senza tempo,  Cgil Toscana e Nazionale, Spi Cgil Toscana e nazionale e Fondazione Valore Lavoro celebrano il 70° anniversario di un grande momento: tutto prende infatti avvio nel 1954, anno in cui proprio nella città di Firenze, venne ospitata la prima Conferenza Nazionale della Donna lavoratrice, promossa dalla Cgil. Un vero e proprio punto di svolta per il femminismo sindacale in Italia: nacque così la Carta dei diritti della lavoratrice, che rivendicava uguaglianza salariale, accesso a tutte le professioni e tutela della maternità.

- Pubblicità -

“Avvicinarsi al femminismo” e “Conversazioni sul corpo”: il programma delle conferenze

Sono tante le iniziative in programma grazie alla rassegna. Si parte con il ciclo Avvicinarsi al femminismo. In particolare, il 12 marzo a parlare sarà la linguista Vera Gheno sul dissertare di linguaggio; il 16 aprile la giornalista-data humanizer Donata Columbro ragionerà di dati; il 3 maggio la saggista Maura Gancitano indagherà le rappresentazioni del potere; mentre martedì 21 maggio la ricercatrice universitaria Giorgia Serughetti e la psicologa sociale Chiara Volpato discuteranno di disuguaglianze e lotte di classe.

Per il ciclo Conversazioni sul corpo, invece, si parte il 7 marzo con Lidia Ravera e “Il terzo tempo – Oltre lo stigma della vecchiaia”. Si prosegue poi il 21 marzo con “Il corpo è queer”, tenuta da l’attivista-podcaster Eytan Ulisse Ballerini; il 4 aprile con “In movimento per la liberazione dei corpi” dell’attivista body-positive e content creator Dalila Bagnuli; l’11 aprile con “Eros in corpo” della scrittrice Jennifer Guerra e il 18 aprile con “Il corpo senza limiti”, conferenza tenuta da Elena e Maria Chiara Paolini, formatrici e blogger sulla giustizia sociale applicata alla disabilità. Infine, il 30 maggio sarà la volta de “Il corpo di mille colori” dell’attivista Marianna Kalonda Okassaka – alias “The Influenza” – e autrice del libro “Nera con forme”.

- Pubblicità -

Le mostre a Firenze per “Una lotta senza tempo”

Ci saranno anche alcune mostre in programma in questi mesi. Nel Semiottagono delle Murate è fissata per oggi martedì 5 marzo (ore 18:30) l’inaugurazione di Una lotta senza tempo. Un duplice percorso che parte dalla mostra storico-documentaria a cura di Ilaria Romeo, Martina Lopa e Stefano Bartolini e dedicata alla Prima Conferenza Nazionale della Donna lavoratrice del 1954. Segue l’esposizione vera e propria, ideata da Patrizia Lazoi e composta da una selezione di fotografie tratte da alcuni archivi sindacali e privati, progettata e realizzata da Gea Casolaro. Attraversando la sala, si potranno vedere anche tre fotomontaggi appositamente prodotti dall’artista per l’occasione.

Venerdì 19 aprile, alle ore 18:00, verrà inaugurata invece nel complesso delle Murate Corpus dominae, la mostra de Lediesis, una delle coppie di street artists fiorentine più conosciute in Italia. I loro lavori sono generalmente riconoscibili grazie alla “S” di Superman che fiammeggia sul petto dei personaggi raffigurati e dall’occhiolino con cui ammiccano allo spettatore per coinvolgerlo empaticamente. Il titolo dell’esposizione prende ispirazione dal ciclo di conferenze in programma nel corso della manifestazione e il percorso vuole essere un viaggio narrativo sul cambiamento del corpo della donna: liberato, disabile, vecchio, queer, e così via, in cui ciascuno può identificarsi. In mostra sarà presente anche “Una lotta senza tempo”, opera realizzata proprio per l’occasione.

- Pubblicità -

“Corpus dominae” sarà visitabile fino al 31 maggio con i seguenti orari: dal 22 al 28 aprile ore 16:00-19:00; 30 aprile ore 16:00-19:00; a maggio apertura martedì, giovedì, venerdì e sabato sempre ore 16:00-19:00. Domenica 21 aprile, dalle 15:00, si terrà poi un’apertura straordinaria di entrambe le mostre in contemporanea, in vista dell’assemblea delle donne Cgil dell’indomani a Firenze.

“Una lotta senza tempo”: appuntamenti con musica, corsi e seminari rivolti a sindacalisti/e

Tra gli appuntamenti musicali ospitati al Caffè letterario delle Murate, martedì 5 marzo si esibirà la musicista-cantautrice Giulia Mutti, mentre il 21 marzo la cantautrice Femina Ridens e l’11 aprile Shot of love, il trio femminile fiorentino pop-rock. In cartellone ci saranno anche alcuni corsi e seminari rivolti a sindacalisti/e, tra i quali si ricorda quello del 7 marzo dal titolo “Donne e lavoro nella storia italiana” con le docenti universitarie Simonetta Soldani, Anna Badino ed Eloisa Betti. Al Teatro Cartiere Carrara di Firenze si terrà poi, nella giornata di lunedì 22 aprile, l’assemblea nazionale delle donne Cgil “Bella Ciao”.

Il programma e le schede delle iniziative sono consultabili anche sul sito ufficiale di Una lotta senza tempo.

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ultime notizie

- Pubblicità -
- Pubblicità -
- Pubblicità -