Forti temporali (codice giallo) attesi fin dal mattino di oggi, martedì 13 ottobre, nella parte settentrionale della Toscana, in particolare nelle province di Massa-Carrara, Lucca e Pistoia.

la perturbazione

Dalla Soup, la sala operativa unificata della Protezione civile, viene fatto sapere che con l'approssimarsi di una perturbazione atlantica alle zone di nord-ovest della penisola italiana, anche nell'alta Toscana saranno possibili precipitazioni a carattere di rovescio o temporale.

Dalla sera di ieri, lunedì 12, e per la giornata di oggi, martedì 13, piogge abbondanti interesseranno le province di Massa-Carrara, Lucca e Pistoia, in particolare a ridosso dei rilievi. Piogge sparse anche sul resto della regione.

le previsioni

Dalla mattina di martedì 13 saranno possibili forti temporali sulle zone settentrionali della regione, più frequenti sulle province di Massa-Carrara e Lucca. I temporali potranno essere accompagnati da intense precipitazioni, elevato numero di fulmini, forti colpi di vento e locali grandinate.

In concomitanza dei fenomeni temporaleschi più intensi e persistenti – viene spiegato – saranno possibili ulteriori criticità di tipo idrogeologico e idraulico.

Firenze

Torna l’allerta gialla per il rischio temporali forti. Il Centro Funzionale regionale ha emesso, per la zona di allerta comprendente il comune di Firenze, il Bollettino di valutazione delle criticità di codice giallo per il rischio di temporali forti. L’allerta scatta dalle 9 di martedì 13 ottobre, e andrà avanti fino alla mezzanotte di mercoledì 14 ottobre.

Secondo il bollettino, la giornata di oggi sarà caratterizzata da forti temporali (elevata incertezza previsionale) in estensione dalle zone settentrionali al resto della regione. I fenomeni potranno essere accompagnati da intense precipitazioni (intensità orarie fino a 30-40 mm in concomitanza dei temporali più intensi), elevato numero di fulminazioni, forti colpi di vento e locali grandinate.